Treviso: giovane madre lascia 18 regali per ogni anno della figlia prima di morire

C_2_fotogallery_3082957_0_image

Una storia drammatica ma anche una storia d’amore. E’ quella che vede protagonista Elisa, 40 anni di Treviso, che pochi giorni fa è scomparsa a causa di una rara forma di tumore al seno, lasciando un marito e una figlia di 1 anno a cui ha deciso di lasciare 18 regali per ogni compleanno fino alla maggiore età.

Treviso: giovane madre lascia 18 regali per ogni anno della figlia prima di morire

20770512_10214005432319288_5074327883621759554_n-kh4H-U433708679158137CH-593x443@Corriere-Web-Sezioni

Elisa aveva avuto la diagnosi di tumore il giorno del suo parto: cancro al seno triplo negativo. Da allora è iniziato un anno di calvario in tutte le strutture d’Italia, dallo Iov di Padova al Cento di Riferimento oncologico di Aviano, dall’Istituto nazionale dei tumori di Milano all’Istituto scientifico tumori di Genova. Poi quattro interventi e la chemioterapia che non sono però riuscite ad arginare l’avanzata del male e a luglio la drammatica prognosi: appena 2 mesi di vita. Elisa ha allora deciso di sfruttare il tempo che le rimaneva per fare tutto ciò che aveva sognato tra cui sposarsi con il suo compagno e organizzare gli anni successivi della sua bambina. Per questo ha riempito quaderni di pensieri per lei, registrato diverse note vocali per far si che non dimenticasse mai la sua voce e acquistato regali per ogni anno della sua vita. Bambole e giocattoli per i primi anni, poi libri e infine un mappamondo per i suoi 18 anni con segnati tutti i posti che avrebbe voluto visitare con lei.

L’addio di Elisa alla sua bambina

La piccola Alice ha appena un anno e la madre, colpita da una rara forma di tumore al seno, ha dovuto lasciarla ma non senza prima fare in modo di poterle rimanere vicina. Lo ha fatto in ogni modo possibile, aiutata dal marito sposato poco dopo la diagnosi che non le lasciava più speranze. Innanzitutto ha riempito intere pagine di quaderni di pensieri e progetti per la sua bambina, che potrà leggere quando sarà più grande. Poi, spaventata al pensiero che un giorno potesse dimenticare il suono della sua voce, ha registrato molti messaggi vocali chiedendo ad amici e familiari di assicurarsi che la piccola Anna li ascoltasse.

Quanto ai regali, il gesto ha commosso tutto il web. Elisa ha acquistato 18 regali adeguati all’età della figlia per ogni suo compleanno. Libri, giocattoli, bambole e un mappamondo con segnati tutti i posti che un giorno avrebbe voluto visitare con lei. Quanto al marito Alessio, ha detto addio alla sua Elisa con parole d’amore:

Non posso più regalarti tulipani, sentire il treno con te. Non posso piangere, ridere, con te. Chiederti scusa, fare la pace, cantare e camminare con te. Non posso più dirti, Eli vedrai che ce la faremo. Ma posso ancora amarti. Insieme, per sempre.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.