Salute

Stress alla base del mal di testa e possibili rimedi

Lo stress è una delle malattie psicosomatiche più diffuse in Italia, al punto che i suoi sintomi affliggono quasi il 90% degli italiani. Questo disturbo può avere delle conseguenze importanti sul fisico impattando in maniera significativa sulle attività quotidiane. Può, infatti, avere ripercussioni non solo sulla vita sociale e sentimentale, ma anche su quella professionale. Capire quali sono i campanelli d’allarme che ci dicono che, molto probabilmente, stiamo andando incontro ad un periodo di stress è fondamentale per riuscire a limitare l’insorgere di questo disturbo. Il primo segnale dello stress è proprio il fastidioso mal di testa: si tratta del sintomo più frequente, registrato nel 46,2% dei casi. Altri sintomi dello stress sono, ad esempio, l’insonnia, la continua sensazione di stanchezza, i dolori muscolari (soprattutto nella parte del collo e della schiena), insieme agli attacchi di ansia e all’agitazione improvvisa. Ora vedremo quali sono le caratteristiche del mal di testa da stress e come tenerlo a bada.

Come si manifesta il mal di testa da stress

Il mal di testa può essere legato a tanti fattori, tra cui figura anche lo stress. Esistono vari tipi di mal di testa: l’emicrania rappresenta la forma di cefalea più diffusa in assoluto. Si chiama così perché coinvolge un solo lato della testa. Il tipico dolore alla tempia sinistra, come spiegato dagli esperti di Alfasigma, si manifesta ad esempio con l’insorgere di una fitta pulsante seguita da altri sintomi quali nausea e vomito. Il mal di testa da stress, infatti, può provocare una serie di altri sintomi. Fra questi troviamo anche i dolori e le fitte in tutto il corpo e una sensazione di fastidio che può protrarsi per intere giornate, o colpire sporadicamente. Il dolore alle spalle e alla schiena, ad esempio, è tipicamente connesso al mal di testa da stress. Infine, altri sintomi caratteristici sono la sensibilità alla luce e ai rumori forti e il fastidio insolito provocato dai cambiamenti climatici.

Come combattere lo stress e curare il mal di testa

Per fortuna si possono trovare diversi rimedi per intervenire sullo stress e per mitigare di riflesso il mal di testa. Fra questi ce ne sono alcuni davvero semplici, come ad esempio il riposo. Più della metà degli italiani, infatti, aggiusta le abitudini relative alle ore di sonno per far fronte a questo problema. Un discorso simile può essere fatto per la dieta e gli stili alimentari. La cattiva digestione può difatti accentuare lo stress e portare all’insorgere del mal di testa. Quindi, il consiglio è di intervenire sulle proprie abitudini alimentari adottando una dieta sana ed equilibrata. Anche lo stile di vita, come nel caso del sonno, conta. Fare frequenti passeggiate all’aria aperta e non abusare degli apparecchi tecnologici sono altri due aspetti da tenere in considerazione. Infine, è bene specificare anche quale atteggiamento dovrebbe adottare una persona che soffre di stress. Gli esperti consigliano la resilienza, che può portare alla comprensione oggettiva del problema e, in caso di bisogno, alla conseguente ricerca di un supporto. Questo perché lo stress, nei casi più gravi, potrebbe anche richiedere l’intervento di un esperto.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.