Bellezza

Smalto Shellac semipermanente: opinioni e recensioni

Lo smalto semipermanente ha rivoluzionato il modo di farsi la manicure di moltissime ragazze e donne. Se una volta era necessario continuare ad armeggiare con solventi e smalti per avere le mani sempre in ordine, oggi con queste soluzioni si riescono a sfoggiare unghie perfette anche per diverse settimane. Ultimamente si parla molto di smalto Shellac. Cosa dicono le recensioni?

Smalto semipermanente: i vantaggi

I vantaggi dell’utilizzare gli smalti semipermanenti sono moltissimi. Questo tipo di smalto è composto da resine e gel, che formano una vera e propria patina colorata e resistente sull’unghia. La protegge, rendendola più forte e meno incline a spezzarsi o a scheggiarsi. Non si graffia né si scrosta e dura a lungo, lucido e impeccabile come appena messo. Richiede un tempo di applicazione un po’ più lungo rispetto a quello necessario per colorare le unghie con uno smalto normale. Questo perché, per ottenere un buon risultato, è necessario utilizzare l’apposita lampada fissatrice, sotto la quale le unghie devono rimanere per qualche minuto. L’ideale è farselo applicare e successivamente togliere da un’estetista.

Smalto semipermanente Shellac

Shellac è una linea cosmetica che produce anche smalti semipermanenti in gel. Il packaging è semplice ed elegante, diciamo che non si distingue particolarmente da quello di altre marche pari-prezzo. Lo smalto ha una buona consistenza e un profumo gradevole. Si stende piuttosto facilmente. Il tempo di attesa sotto la lampada è di 2-3 minuti, alla fine dei quali l’unghia è perfetta e può resistere a qualsiasi stress: dall’urto contro la porta alla ricerca frenetica delle chiavi o del cellulare in borsa. Dopo l’asciugatura si passa uno smalto trasparente protettivo e illuminante, che valorizza il colore del gel e dona un velo di protezione in più. Lo smalto Shellac dura tranquillamente 14 giorni e oltre. Il punto è che dopo 15-20 giorni si inizia a vedere la ricrescita, quindi è necessario eliminarlo e procedere a una nuova manicure.

Smalto Shellac: applicazione e rimozione

Finché si tratta di applicarlo, come tutti gli smalti in gel semipermanenti, si può farlo anche da sole a casa, soprattutto se si ha la lampada apposita. Tuttavia, il lavoro fatto da una professionista è sempre più preciso e questo influisce sulla durata dello smalto. Per rimuovere lo smalto Shellac è invece necessario l’aiuto di un’estetista. Gli smalti semi-permanenti non possono essere tolti con i classici solventi e un prodotto sbagliato o troppo aggressivo potrebbe rovinare l’unghia. Togliere lo smalto Shellac è semplicissimo e veloce: l’estetista applica sulle unghie dei cerotti imbevuti di un solvente speciale, che fanno staccare lo strato colorato dall’unghia. A quel punto basta sciacquare le mani con acqua o passare un dischetto di cotone bagnato su ogni dito per eliminare tutti i residui. Si può immediatamente procedere con una nuova applicazione, senza bisogno di limare o tagliare le unghie.

Smalto Shellac: recensioni, opinioni, prezzi

Lo smalto Shellac è in fascia di prezzo media. Infatti un flacone costa dai 14 ai 20 euro, più o meno come Menail Paris (15,99 euro), ed Elite99 (16,99 euro). Ci sono smalti semipermanenti meno cari, ad esempio Annabelle a 12,99 euro o la linea La Femme (6-8 euro) tuttavia la qualità di Shellac è nettamente superiore, così come la sua durata. Le ragazze e le donne che hanno rilasciato recensioni sul web in proposito sono quasi tutte soddisfatte. Sottolineano soprattutto l’incredibile resistenza di questo smalto, che resiste proprio a tutto e la sua lunghissima durata.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.