In primo piano, News, Viaggi

Ryanair cambia: niente più trolley a bordo

Dal prossimo 15 Gennaio parte la rivoluzione Ryanair. Questa volta non stiamo parlando di scioperi o agitazioni del personale ma di vere e proprie novità per quanto riguarda il trolley sui voli della compagnia aerea low cost irlandese con base a Dublino. Il bagaglio a mano potrà essere portato in cabina solo con imbarco prioritario. Altrimenti tutti sull’aereo solo con borsa o zainetto e trolley in stiva. Gratuitamente. Una vera e propria rivoluzione che cambierà le abitudini di milioni di viaggiatori abituati a volare anche quotidianamente per lavoro o per piacere.

Addio (o quasi) al bagaglio a mano

Ryanair Boeing 737-800 (Sky Interior) plane to Gdansk in Poland on 11 April 2017 (Photo by Mateusz Wlodarczyk/NurPhoto via Getty Images)

Il tanto amato trolley, misurato più e più volte dopo ogni partenza per assicurarsi che rientrasse nel famoso bagaglio a mano, sta per salutarci per sempre. Non scomparirà dal mercato ma semplicemente da molti voli della compagnia aerea low cost Ryanair. La compagnia irlandese, dal prossimo 15 Gennaio, introdurrà infatti una rivoluzione che modificherà gioco forza le consuetudini di milioni di viaggiatori. Il bagaglio a mano potrà infatti essere portato in cabina solo grazie ad un pacchetto premium che include anche l’imbarco prioritario. In caso contrario, si potrà portare a bordo solo una borsa o uno zainetto e il trolley finirà in stiva gratuitamente. Un cambiamento che come spesso capita non verrà accolto positivamente da tutti gli utenti che però, volenti o nolenti, dovranno adattarsi alle nuove norme della compagnia. In alternativa, le low cost che solcano i nostri cieli di certo non mancano.

Stop a discussioni e ritardi

La novità introdotta da Ryanair fa parte del programma “Always Getting Better” e inizialmente era prevista per il mese di Novembre 2017. Successivamente è stata posticipata fino alla data ufficiale, il 15 Gennaio appunto, per permettere a tutti i viaggiatori di abituarsi al cambiamento. L’intento dichiarato della compagnia è quello di ridurre sensibilmente il numero di passeggeri che abitualmente si presenta al gate con due bagagli. Troppi clienti infatti a quanto pare approfittano della possibilità di portare a bordo gratuitamente sia valigia a mano che borsetta. Non essendoci però spazio sufficiente nelle cappelliere, questa errata consuetudine causa spesso ritardi nei tempi di imbarco e di conseguenza negli orari dei voli. Per la rabbia di tutti i viaggiatori “regolari”.

Chi primo arrivava meglio alloggiava

Sino ad oggi infatti valeva la regola (non scritta) che chi primo arriva meglio si sistema a bordo dell’aeromobile. Gli ultimi in coda, causa la fine dello spazio nelle apposite cappelliere, erano infatti obbligati a consegnare il bagaglio a mano alle hostess perché venisse sistemato in stiva insieme agli altri bagagli. Ma dal 15 Gennaio tutto cambia. Anche se primi all’imbarco, senza un pacchetto premium la valigia andrà registrata e finirà in stiva insieme a tutte le altre. Anche se con peso e misure a norma. La borsa o zainetto che si potranno portare a bordo devono avere misure ben definite (35cmX20cmX20cm) per poter essere sistemati sotto il sedile di fronte al passeggero.

ryanair

La decisione della compagnia irlandese non è volta solamente ad un maggior fatturato. L’obiettivo principale sarebbe quello di rispettare al secondo la puntualità degli orari. Una delle maggiori perdite di tempo, infatti, sembrano essere proprio le discussioni al gate e soprattutto i minuti necessari per sistemare i trolley all’interno delle cappelliere una volta saliti a bordo. Per chi non si dovesse adeguare a queste novità, però, sono previste delle sanzioni. Una penale di 50 euro per ogni articolo al gate di partenza. Siamo quasi certi che questa multa invoglierà anche i viaggiatori meno diligenti ad allinearsi alle nuove norme della compagnia irlandese che potrà comunque continuare ad offrire voli e servizi a prezzi vantaggiosissimi rispetto alla maggior parte delle altre compagnie mondiali.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.