Viaggi

I posti più economici in cui andare per ogni mese dell’anno

Anche voi sarete a conoscenza di alcuni miti, ad esempio: il martedì è il giorno migliore per prenotare un biglietto aereo; il mercoledì è il giorno migliore per volare; gennaio è il mese più economico per viaggiare. Sono tutti discutibili, ma fino a un certo punto. Secondo i nuovi dati di Booking.com, si possono trovare alberghi con un buon punteggio scegliendo la giusta destinazione e il giusto periodo dell’anno.

Se state cercando una vacanza a basso costo, pianificate il vostro viaggio in base a quando le tariffe alberghiere hanno dimostrato avere dei prezzi più bassi; andate solo dopo sui motori di ricerca per cercare il volo al miglior prezzo e completare il tutto. Alla fine vi ritroverete ad avere risparmiato due volte, il che vuol dire molto per una vacanza in famiglia. Secondo Booking.com, potrete andare ad Honolulu a febbraio (benvenuto caldo!), a Fort Lauderdale in Florida a maggio (tra le vacanza di primavera, che portano molta gente, e quelle estive, che sono notoriamente umide). Pianificate nel modo giusto e potrete trovare dei ribassi fino al 56% negli alberghi delle principali capitali come Londra e Roma (scoprirete più avanti quali sono i mesi migliori per queste mete).

Ma perché i prezzi sono così bassi in determinati mesi? I motivi possono variare. In alcuni posti, ci sono delle offerte nei giorni successivi alle feste nazionali. Può essere anche dovuto alle offerte stagionali nei periodi in cui la stagione è ancora buona, ma i turisti cominciano a diminuire. Anche andare a ridosso di eventi turistici importanti, come eventi sportivi e conferenze, può farvi risparmiare in alcuni mesi o settimane dell’anno – se sapete cercare bene.

Ecco dunque la vostra guida mese per mese per le migliori offerte di vacanze del 2016.

Gennaio
Stati Uniti:

Los Angeles

Potete risparmiare fino al 33% sugli alberghi nella città degli angeli in questo mese, quando il prezzo medio per notte per un albergo a quattro stelle scende a €190, che è il prezzo più basso dell’anno. Potete spendere i soldi risparmiati in ristoranti come Trois Familia (di Ludo Levebvre e i ragazzi di Animal) o Otium, un nuovo posto ambizioso adiacente il Broad Museum (che ha appena aperto).

Internazionale:

Melbourne

Visitare Melbourne a gennaio significa approfittare delle tariffe basse che si trovano tra la corsa al Natale e l’Australia Open, che attirano entrambi tantissimi viaggiatori. Il prezzo medio per una camera è di €135 in alta stagione, che è già di per sé un affare, ma andare in questo periodo significa prenotare una camera in un buon albergo per circa €100 a notte.

Febbraio
Stati Uniti:

Honolulu

Le Hawaii registrano i prezzi più alti a Capodanno, ma con l’arrivo di San Valentino questo posto molto romantico diventa anche molto economico (si registra un ribasso del 40% nelle tariffe alberghiere). Massimizzate il vostro risparmio scegliendo la prima settimana del mese e troverete i prezzi migliori.

Internazionale:

Hong Kong

Non sono solo gli alberghi ad essere più economici ad Hong Kong nel mese di febbraio - che comunque in questo mese arrivano a costare €110 per un albergo quattro stelle – perché è il momento migliore anche per lo shopping (si può beneficiare di ottimi sconti) e per gli amanti della cultura (che possono partecipare alla Festa delle Lanterne o celebrare il Capodanno cinese).

Marzo
Stati Uniti:

Flagstaff, Arizona

Pensate a Flagstaff come alla porta d’ingresso verso il Grand Canyon, e anche economica, per giunta. Beneficerete soprattutto delle temperature fresche di marzo, e se viaggiate durante la prima settimana del mese, potrete pagare un buon albergo con tutti i comfort anche €90.

Internazionale:

Buenos Aires

Non è una fuga verso un clima caldo, perché in questo periodo dell’anno a Buenos Aires è autunno, un periodo perfetto per esplorarla a piedi. Potrete trovare degli alloggi a quattro stelle per un minimo di €50 (davvero!), il che giustifica il lungo viaggio che bisogna fare per arrivarci.

Aprile
Stati Uniti:

Chicago

La Seconda Città dovrebbe essere la prima sulla lista quando arriva la primavera perché le tariffe alberghiere scendono del 54% rispetto ai prezzi dell’alta stagione, secondo Booking.com. Il freddo burrascoso dell’inverno è ormai passato (come anche le folle che l’hanno popolata in occasione della Biennale dell’Architettura), per cui potete scegliere tra un giro al lago Michigan o una visita ai favolosi musei e ristoranti della città.

Internazionale:

Copenaghen

Da maggio a ottobre Copenaghen è completamente affollata dai turisti, e di questa città piccola ma deliziosa vi potrete davvero innamorare. Visitandola ad aprile risparmierete il 38% e soprattutto non dovrete avere a che fare con giornate molto brevi o con le temperature spaventosamente fredde tipiche dell’inverno scandinavo.

Maggio
Stati Uniti:

Fort Lauderdale, Florida

Andando nel Sud della Florida a maggio, eviterete sia chi è lì per le vacanze di primavera sia la sua spaventosa umidità. Bonus: Fort Lauderdale è una meta più tranquilla e più economica (una media di €145 a notte) rispetto a Miami.

Internazionale:

Londra

È vero, si tratta di una capitale globale – e il biglietto non sarà mai veramente economico – ma Londra offre dei notevoli sconti dopo il May Day. Il prezzo medio per notte durante la prima settimana di maggio è di €195.

Giugno
Stati Uniti:

San Antonio, Texas

Sta rubando l’attenzione ad Austin, la sua vicina del nord, e per un buon motivo: San Antonio adesso è sede di un panorama culinario molto frizzante e del nuovo e bellissimo albergo Emma, progettato da Roman & Williams, che si trova nell'ex fabbrica Pearl Brewery. È anche più economica del 49% rispetto ad Austin (in questo periodo dell’anno i prezzi per un albergo a quattro stelle si aggirano intorno ai €150) ed è solo a un’ora di macchina.

Internazionale:

Pechino

Giugno è un buon periodo per andare a Pechino: il clima è mite, ma non ci sono festività, il che si traduce in un tuffo nella vera vita locale. Se scegliete questo periodo pagherete meno di €70 a notte per un albergo a quattro stelle.

Luglio
Stati Uniti:

Boston

Si può risparmiare circa €100 a notte se si sceglie di venire per il 4 luglio invece che per il Columbus Day, e anche il clima sarà migliore. La città si trova attualmente nel bel mezzo di un risveglio culinario, per cui assicuratevi di prenotare in anticipo (consigliamo Ribelle, Branch Line, e Flour per i dolcetti per la colazione e gli sticky buns).

Internazionale:

Sidney

Secondo i dati di Booking.com, andare a Sydney quando da noi è estate significa prima di tutto avere una tregua dalle giornate molto calde e poi un risparmio del 44% sugli alberghi rispetto ai prezzi di alta stagione. Ma non lasciatevi spaventare dall'idea di trovare l’inverno a luglio perché le temperature rimangono comunque molto piacevoli.

Agosto
Stati Uniti:

New York

Assicuratevi che nel vostro albergo ci sia l’aria condizionata: New York in è estate può essere davvero soffocante. Ma è una buona scusa per provare gli estratti di frutta che sono così tanto di moda (consigliato Joe and the Juice a Soho) e per approfittare degli eventi estivi, come i concerti all'aperto della New York Philarmonic o Shakespeare in the Park, che sono totalmente gratuiti. Per ottenere gli sconti migliori sugli alloggi, andate durante l’ultima settimana del mese.

Internazionale:

Berlino

La capitale più sociale e culturale d’Europa ha delle buone offerte tutte l’anno (consigliato l’Hotel Zoo, un albergo con suite spaziose ma economiche che si trova – indovinate un po’ - vicino allo Zoologischer Garten). Nel mese di agosto risparmierete sull'albergo, con prezzi che si aggirano attorno ai €90.

Settembre
Stati Uniti:

Orlando

Una volta che è iniziata la scuola, i prezzi di Disney World calano vertiginosamente e non è una sorpresa. Pianificate un weekend lungo e risparmierete il 40% sugli alberghi rispetto ai prezzi di alta stagione (€120 a notte per delle buone camere). E, ciliegina sulla torta, le file per le attrazioni sono brevi.

Internazionale:

Roma

Non è mai un brutto momento per visitare Roma, la città perennemente sognante, ma settembre è il periodo migliore. Dal momento che molti europei vanno in vacanza nel mese di agosto, la città è praticamente sgombra. Il che si traduce in prezzi vantaggiosissimi, ossia circa €120 per un albergo quattro stelle.

Ottobre
Stati Uniti:

New Orleans

Che ve ne pare di un viaggio a NoLa per Halloween? Niente male, se si considera che il periodo più economico è l’ultima settimana del mese. Le tariffe alberghiere precipitano fino a una media di €180 per notte, il 34% in meno rispetto alla settimana del Martedì Grasso, secondo Booking.com.

Internazionale:

Città del Capo

Se vi piace guardare le balene, provate a farlo da Table Mountain. Il periodo perfetto per farlo è ottobre, quando gli alberghi vi costeranno in media €70.

Novembre
Stati Uniti:

San Francisco

La settimana prima del Ringraziamento è il periodo più economico per gli alberghi nella città del Golden Gate secondo Booking.com. I prezzi medi sono di €180 per notte, un gran risparmio di più del 50%.

Internazionale:

Rio de Janeiro

Se siete a Rio, probabilmente vorrete prendere il sole sulla spiaggia di Copacabana, e a novembre ci sono proprio le temperature perfette. La stagione più economica qui è a dicembre, quando i prezzi si alzano del 37%.

Dicembre
Stati Uniti:

Las Vegas

Non c’è modo migliore di celebrare le festività natalizie con un viaggio a Las Vegas e, se siete fortunati, potreste anche vincere al gioco e sovvenzionare la vostra lista dello shopping. Fatelo approfittando dei prezzi più bassi dell’anno – una media di €75, ossia fino al 60% in meno – durante la terza settimana del mese.

Internazionale:

Francoforte

Le prime due settimane di dicembre sono un periodo magico per un viaggio a Francoforte, grazie ai suoi bellissimi mercatini natalizi. Sono anche le settimane più economiche dal punto di vista delle tariffe alberghiere (con un risparmio fino al 56% rispetto all'alta stagione): una camera in un albergo quattro stelle costa circa €100 a notte.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.