Notizie e Gossip

Lorenzo Crespi: “Morirò presto. Se non possono sfruttarti, ti abbandonano”

Lorenzo Crespi è un volto che ai più è conosciuto e nei primi anni del 2000 ha vissuto un boom di popolarità a seguito di numerosissime fiction di cui è stato protagonista, tra le tante ricordiamo Carabinieri, in cui ha interpretato il bellissimo Maresciallo Tom Palermo.

La caduta e la malattia

Dopo quel periodo di fama e di ospitate in tv, vita mondana e belle donne l’attore ha vissuto un periodo di discesa. Di fatti, si è tornati a parlare di lui perché, non essendo stato più ingaggiato per lavori come attore, è caduto in miseria e nella trasmissione di Barbara D’Urso ha denunciato la sua malattia. Circa otto anni fa gli è stata diagnosticata una malattia ai polmoni – multiple bolle di enfisema parasettali a livello di entrambi gli apici polmonari– recita il referto della tac. All’epoca della rivelazione, la Barbara nazionale chiese come mai non si curasse e la risposta fu unica “Non ho soldi per farlo“. Una situazione piuttosto drammatica a cui, a quanto pare, non c’è fine.

Crespi VS Barbara D’Urso

Nei giorni scorsi, l’attore siciliano è tornato a parlare della sua vicenda e ha affidato le parole ai suoi profili social e non ha nascosto il suo rancore verso chi, secondo le sue parole, finchè ha potuto lo ha sfruttato, e tra i nomi spunta la conduttrice Barbara D’Urso.

crespi

Completamente truffato da una società che lavora per produzioni Rai, Totale Emarginazione, abbandono, maltrattamenti… ti fanno vivere in condizioni pietose, da giorni senza luce, senza gas, una malattia ai polmoni, totalmente congelato, abbandonato da tutti… Ultimo la d’Urso, tutti sanno come sto vivendo..ma se non possono usarmi… non possono aiutarmi…Io morirò presto e vi chiedo di sputare in faccia a tutti quelli che minimamente in tv diranno che mi volevano bene, che mi hanno aiutato, devo dare via il cane perché non so neanche come comprare il cibo questa è la realtà che vi nascondono tutti,4 anni in un’associazione a spaccarmi la schiena non mi hanno neanche garantito per prendere in affitto una casa…E in quest’istante mi trovo così…testa congelata corpo quasi paralizzato dalle nottate totali all’agghiaccio.. L’unico essere umano che è intervenuto e che sta cercando di aiutarmi in tutti modi anche a farmi tornare a casa.. Perché io non posso farlo mi hanno tolto tutto, vi sembrerà strano..ma si chiama..Roberto Fiore.. E allora li capisci come stanno forse veramente le cose.

Lo sfogo su twitter

L’attore, poi, nella giornata di ieri ha affidato a twitter una spiegazione alle accuse mosse alla D’Urso:

Nel mio tweet c’è scritto “Ultimo e la d’Urso sanno come sto vivendo ” non c’è scritto “ultima la d’Urso” state massacrando Barbara d’Urso una persona che voglio bene per nulla. Non è colpa sua, potrei andare in studio tutti i giorni.. Ma sono in questa situazione e non vivo a Milano.

Noi abbiamo riportato le parole esatte del post su Instagram e la congiunzione “e” non è presente. E poi, continua:

Mi rimetto e la prima cosa che faccio torno subito a #domenicalive nessuno si potrà mai permettere di mettere discordia tra me e quella famiglia.. l’affetto tra me e Barbara e troppo grande, più grande di qualsiasi articolo di giornale..Se giornali ancora si possono chiamare.

Anzi facciamo una cosa, visto che io c’ho la malattia e ve la prendete con Barbara d’Urso che Non c’entra niente, io domani mi faccio la tac e domenica anche cadavere sarò a #domenicalive ve lo giuro, pure se non mi reggo in piedi.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.