Le migliori 10 cose da fare a La Paz

La Paz non è una città sui radar di tutti i turisti, ma dovrebbe esserlo. È una città fantastica, situata tra le Ande ed è la capitale più alta del mondo. Dal momento che è la città più grande della Bolivia, ci sono un sacco di cose da fare a La Paz: bellissimi musei, fantastiche viste delle montagne e l'opportunità di girare in funicolare invece che in un noioso autobus pubblico. Gli abiti caldi sono obbligatori, quasi per ogni periodo dell'anno, e prendetevi il tempo di abituarvi all'altezza prima di fare un vero tour. Ecco una lista delle migliori cose da fare a La Paz.

Resort sciistico di Chacaltaya

Advertisements

Resort sciistico di Chacaltaya

 Il resort sciistico di Chacaltaya è l'unico resort sciistico della Bolivia. Sfortunatamente, il ghiacciaio di 18.000 anni di età su cui si trovava non esiste più. Resta molto poco di ciò che una volta era uno dei resort sciistici più alti del mondo perché il ghiacciaio si è sciolto, vittima del surriscaldamento globale. Non si scia più dal 2005. ma il resort ha un passato glorioso e comprendeva la prima funivia del Sud America per portare gli sciatori in cima. Chacaltaya offre comunque delle viste spettacolari di La Paz, Illimani e Huayna Potosi e ancora sopravvive sulla montagna un rifugio in pietra in stile anni '50. La scalata dal rifugio alla cima del Chacaltaya è di circa 100 metri (300 piedi) ma relativamente facile.

Plaza Murillo

Plaza Maurillo

 Circondata da edifici governativi, compreso il Palazzo Presidenziale e la cattedrale, Plaza Murillo è la piazza centrale di La Paz. Dal XVI secolo in poi, la piazza, situata in ciò che oggi è la città vecchia, era chiamata Plaza Mayor, ma il suo nome fu cambiato nel 1902 in onore di Pedro Murillo, un leader boliviano impiccato dagli spagnoli nella rivoluzione per l'indipendenza del 1810. la piazza è piena di piccioni, di persone che li nutrono e di persone che riposano sulle panchine sopraffatte dall'altezza della città. La plaza è anche un posto in cui hanno luogo molti festeggiamenti della città.

Mercato delle Streghe

Mercato delle Streghe

 I turisti potrebbero volere prendere un amuleto per scacciare gli spiriti maligni quando vanno al Mercato delle Streghe o Mercado de las Brujas. Non è un mercato normale, a meno che, certo, uno non voglia comprare rane essiccate o feti di lama, che sono le specialità del mercato. I feti di lama vengono seppelliti nei nuovi edifici e negozi come offerta alla dea Pachamama. Anche i rimedi vegetali e popolari sono disponibili, visto che sono dei prodotti che vengono usati per manipolare gli spiriti che esistono nel mondo nativo.

Huayna Potosi

Huayna Potosi

 Gli esperti di trekking e di arrampicate potrebbero voler provare ad andare a Huayna Potosi, ma solo se pienamente acclimatati all'altitudine. Situata a circa 24 km (15 miglia) da La Paz, è il punto più famoso della zona per fare trekking. La passeggiata sui ghiacciai non è consigliata per i dilettanti, anche se qualcuno l'ha fatta. L'escursione dura due o tre giorni, di cui nel primo ci si allena alla scalata. Il Monte Potosi è alto 6.000 metri (quasi 20.000 piedi); gli escursionisti partono alle 3 del mattino per iniziare la scalata verso la cima nell'ultimo giorno.

Basilica di San Francisco

Basilica di San Francisco

 La Basilica di San Francisco precede di un anno la fondazione di La Paz. La costruzione della chiesa, dedicata a San Francesco d'Assisi, iniziò nel 1548. Nel 1610 le forti nevicate ne causarono il crollo; passarono più di 170 anni prima che fosse ricostruita. La chiesa è un miscuglio di culture: nativa boliviana e arte cattolica. Il suo esterno barocco è decorato con simboli nativi, compresi uccelli, serpenti e draghi. L'interno ha piccole cappelle di legno di cedro decorate con foglie d'oro. Dal tetto si può vedere un fantastico panorama di La Paz.

Calle Jaen

Calle Jaen

Calle Jaen, vicino a Plaza Murillo, è una strada acciottolata considerata la strada coloniale più raffinata di La Paz. La stretta strada è costeggiata da case dai colori sgargianti costruite nel XVI secolo. Anche le boutique, i café e i locali per divertirsi fanno parte del complesso della strada. Chiamata così in onore del rivoluzionario boliviano Apolinar Jaes, Calle Jaen ospita anche alcuni dei musei più importanti di La Paz. Comprendono il Museo do Pre Metales Precioso; il Museo del Libral Boliviano, che commemora una battaglia della Bolivia contro il Cile e il Museo Costumbrista Juan de Vargas, che contiene reperti colorati della storia di La Paz.

Valle de la Luna

Valle de la Luna

 Solo una manciata di persone possono andare sulla luna, ma quelle che vogliono vedere com'è possono visitare la Valle de la Luna (Valle della Luna) a poche miglia da La Paz. Non è esattamente una valle, ma una fantastica serie di canyon e guglie che ricordano il paesaggio lunare. Il terreno di argilla e arenaria si formò dall'erosione durante millenni. A causa del contenuto di minerali, le formazioni rocciose presentano uno spettacolo colorato, che va dal beige al viola scuro. Questa valle della luna ha qualcosa che la vera luna non ha: i cactus.

Pedalate sulla strada degli Yungas

Pedalate dulla strada degli Yungas

 Soprannominata “La Strada più Pericolosa del Mondo”, la strada degli Yungas va da La Paz alla regione della foresta amazzonica della Bolivia al nord del Paese. Da La Paz, la strada si arrampica a circa 4.500 metri (15.000 piedi) prima di scendere a 1.200 metri (4.000 piedi) verso la città di Coroico. La strada si è dimostrata pericolosa per chi viaggia sui veicoli, ma lo Yungas è diventata una delle cose migliori da fare a La Paz per gli appassionati di mountain bike che fanno una pedalata delirante di 65 km (40 miglia) in discesa guidando da La Cumbre alla città.

Giornata di viaggio a Tiwanaku

Giornata di viaggio a Tiwanaku

 Situata a 72 km (44 miglia) a ovest di La Paz, vicino alla riva sudorientale del Lago Titicaca, Tiwanaku è uno dei più importanti precursori dell'Impero Inca. La comunità prese le dimensioni urbane tra il VII e il IX secolo, diventando un'importante potenza regionale al sud delle Ande. Sulla cima la città ha tra i 15.000 e i 30.000 abitanti. Anche se è stata scavata soltanto una piccola parte, Tiwanaku rappresenta la più grande conquista megalitica dell'architettura del Sud America prima degli Inca.

Mi Teleferico

Mi Teleferico

 I turisti che cercano una modo diverso di girare a La Paz possono considerare il Mi Teleferico o La Mia Funicolare. È un ottimo modo per avere una vista dall'alto della città mentre vi muovete. Il sistema all'avanguardia della funicolare aprì nel 2014 con tre linee che servono 10 stazioni; si stanno pianificando altre linee. Quando aprì, era il sistema di funicolari aeree più grande del mondo con i suoi 10 km (6,2 miglia). Le linee Rossa e Gialla collegano La Paz alla vicina El Alto, città difficile da raggiungere in macchina a causa del grande traffico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*