Viaggi

Le isole più belle della Thailandia

white-sand-beach-in-Koh-Chang-1

Le isole al largo delle coste thailandesi nel mar delle Andamane e nel golfo del Siam sono le più popolari fra i turisti che visitano il sud-est asiatico. Alcune di queste sono famosissime nel mondo per le loro spiagge da favola e l'atmosfera di festa, ma le migliori offrono anche opportunità ricreative, esplorazione spirituale e relax.

Koh Lipe

Koh Lipe

 

 

I  cosiddetti  zingari del mare  si sono installati qui,  in questa isoletta dell'arcipelago  Adang-Rawi,  nella Thailandia sud-occidentale,  che è possibile girare a piedi in poco più di un'ora.  Koh Lipe  è appena fuori dalla giurisdizione del  Parco Nazionale Tarutao, e come tale è esente da certe leggi che ne proibiscono lo sviluppo. Le sue tre spiagge principali offrono diverse sistemazioni: dalla capanna di foglie ai bungalows dotati di aria condizionata.

 

Koh Lanta

 

Koh Lanta

E' composta da un gruppo di isole al largo delle coste Thailandesi  nella provincia di Krabi,  di cui la più grande è Koh Lanta Yai, o più semplicemente Koh Lanta.  Molte spiagge sulla sua costa occidentale  sono dotate di una fila di resorts e bungalows.  Questa regione è un'importante meta turistica per i sub, entusiasti di ammirare la barriera corallina e le creature marine tra cui mante e balene. Inoltre           qui troviamo abbondanza di vegetazione tropicale e quel che rimane delle antiche foreste pluviali .

 

Koh Samet

Isola di Koh Samet

 

L'isola di  Koh Samet  può essere considerata  una tregua alla vita frenetica di Bangkok.  Nonostante la maggior parte delle isole,  in quanto parco nazionale, siano soggette a delle regole precise in merito al  mantenimento dell'ambiente,  molte sono anche dotate di servizi, in base all'esperienza che si vuole fare.  L' attrazione principale di  Koh Samet è rappresentata dalle spiagge di sabbia bianca, ma puoi anche sceglie   re se goderti la pace in posticini rilassanti oppure svolgere svariate attività in ambienti più movimentati. Ao NoinaAo PhutsaAu Nuan e Ao Wai  sono conosciute per essere le spiagge più tranquille, che offrono sistemazioni confortevoli ed una vista mozzafiato sul tramonto.   Hat Sai Kaeo Ao Hin Khok, invece, sono le più movimentate, ed i turisti ci vengono per fare del windsurf, nuotare, abbronzarsi e goder si la vita notturna.

Koh Tarutao

Tarutao

E' una delle 51 isole appartenenti al Parco Nazionale Marino di Tarutao, arcipelago della Thailandia del sud. L'isola offre sistemazioni tipo campeggi e bungalows, e qui, oltre ad assaporare l'atmosfera incontaminata tipica di quest'area, potrai anche esplorare la montagna aspra   e la giungla, comprese le scogliere calcaree che caratterizzano questa parte del paese.  Qui avrai la possibilità di osservare la  fauna esotica, in particolare sulle spiagge a ovest dell'isola, frequentate da grandi tartarughe.

Koh Samui

Koh Samui

E' una delle isole thailandesi più visitate, dotata di diversi tipi di sistemazioni: dal piccolo bungalow  alle ville esclusive. Molti festival hanno luogo ogni anno a Koh Samui, tra cui il Buffalo Fighting Festival, il Ten Stars Samoi Art Party, e numerose fiere di strada dove si ven dono prelibatezze locali, tessuti e souvenirs. Ogni anno molti lupi di mare si radunano qui per la  Samui Regatta, ed anche i triatleti ed i lo ro sostenitori arrivano a gruppi per l'annuale Triathlon Event.

Koh Phangan

Koh Phangan

Si trova nel golfo di Thailandia, a metà strada tra Koh Samui e Koh Tao, ed è famosa tra la comunità degli escursionisti "zaino in spalla" per le bellezze naturali dell'isola, le spiagge e le foreste pluviali. Ogni plenilunio nell'isola si tiene un festival di musica elettronica, il Full Moon Party, mentre chi desidera un momento di evasione  più sereno  potrà visitare i numerosi templi buddisti di Koh Phangan.  L'isola, infatti, è conosciuta anche per i suoi ritiri di meditazione e per le sue Spa.

Koh Chang

Koh Chang-white sand beach

Situata vicino al confine cambogiano, Ko Chang è la terza isola in Thailandia per ordine di grandezza, ed anche la maggiore dell'arcipelago  Ko  Chang  Marine Park.  E' un'isola montagnosa conosciuta per le numerose cascate,  la ricca barriera corallina,  le foreste pluviali e le lunghe spiagge di sabbia bianca. In meno di 10 anni Ko Chang è diventata la destinazione turistica principale in Thailandia, nonostante sia molto più tranquilla di Phuket o Koh Samui.  La spiaggia più popolare dell'isola è  White Sand Beach,  situata nell'angolo nord-ovest, ed anche la più lunga. Nella parte interna del litorale si trovano molti resorts e hotels.

Koh Tao

Koh Tao

Koh Tao sta diventando la destinazione preferita da chi si reca in Thailandia per le attività ricreative: i servizi sono rivolti soprattutto  a rocciatori ed  escursionisti, ma in particolare a chi predilige le immersioni: l'isola,  infatti è famosa per le scuole sub, ed ogni anno circa 7.000 sub ottengono il brevetto a Kho Tao. Sempre più numerosi i pescatori entusiasti che sperano di catturare uno degli esemplari che abbondano in questi mari, come i  marlin, i dentici ed i barracuda. Con l'esplosione turistica, a Koh Tao sono stati aperti bar e locali not turni, ma è tuttora possibile trovare un angolo dell'isola dove poter passare una vacanza più tranquilla.

Koh Phi Phi

Koh Phi Phi

Si tratta di un piccolo arcipelago nella provincia di Krabi,  nella Thailandia del sud.  Koh Phi Phi Don  è l'isola più grande, l'unica ad avere degli abitanti stabili, mentre la più piccola Koh Phi Phi Leh è famosa per essere stata la location del film  The Beach.  Koh Phi Phi è stata colpita molto duramente dallo tsunami del dicembre 2004, e quasi tutte le infrastrutture dell'isola sono andate distrutte.  La riqualificazio ne, tuttavia,  è stata rapida,  e gli edifici  sono stati ricostruiti  sulla base di regolamentazioni  che prevedono di limitare  l'altezza  dei nuovi hotels per preservare la stupenda panoramica dell'isola.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.