Viaggi

Le 10 migliori attrazioni turistiche in Croazia

Con la sua costa rocciosa e frastagliata, la Croazia vanta uno dei più bei tratti di costa che l’Europa ha da offrire. Inoltre, molte delle città costiere della Croazia hanno una storia affascinante, di cui è possibile visitare i resti storici del periodo romano e veneziano.
Ecco un elenco delle principali attrazioni turistiche.

10. Gornji Grad

Gornji Grad è il nucleo medievale di Zagabria, ossia la Città Alta. Si è sviluppato come due città separate: Kaptol, la sede del Vescovo, e Gradec, la città in cui vivevano commercianti e artigiani. Le città si sono fuse negli anni 1770 per formare la parte settentrionale della storica Zagabria. Il punto focale di Gornji Grad è la piazza attorno alla Chiesa di San Marco, la chiesa parrocchiale della città vecchia.

9. Basilica Eufrasiana

La Basilica Eufrasiana risalente al VI secolo è l’attrazione principale di Parenzo, una città dell’Istria vecchia 2000 anni. Si tratta di uno dei migliori esempi della prima architettura bizantina nella regione mediterranea e, per la maggior parte, ha mantenuto la sua forma originale, nonostante incidenti, incendi e terremoti ne abbiano modificato qualche dettaglio. L’attuale basilica fu costruita sul sito di una vecchia basilica durante la reggenza del vescovo Eufrasio. I mosaici parietali sono stati eseguiti dai maestri bizantini, mentre i mosaici pavimentali da esperti locali.

8. Meleda

L’isola di Meleda è una delle isole più grandi al largo della costa della Croazia meridionale. Con il 72% dell’isola coperta da foreste e il resto punteggiato da campi, vigneti e piccoli villaggi, Meleda è un posto perfetto per rilassarsi. L’isola ospita due laghi salati, Veliko e Malo Jezero, che si trovano nella parte occidentale dell’isola. Al centro di Veliko Jezero c’è una piccola isola con un antico monastero benedettino.

7. Palazzo di Diocleziano

Il Palazzo di Diocleziano a Spalato fu costruito dall'imperatore romano Diocleziano per il suo pensionamento. Visse, dunque, quegli anni nel palazzo, occupandosi del suo orto. Dopo che i romani abbandonarono il posto, il palazzo rimase vuoto per vari secoli. Nel VII secolo, i residenti di alcune cittadine vicine si sono nascosti all'interno del palazzo per sfuggire agli invasori barbari. Da allora, il palazzo è sempre stato occupato da residenti che ne hanno fatto i propri alloggi e i loro negozi nel seminterrato e all'interno delle sue mura. Oggi è possibile trovare all'interno delle sue mura ancora molti ristoranti, negozi e qualche abitazione.

6. Arena di Pola

L’anfiteatro di Pola è la sesta arena più grande costruita dai romani ad essere ancora in piedi, ed è uno dei monumenti meglio conservati della Croazia. L’arena di Pola fu costruita attorno al I secolo a.C. e può ospitare fino a 26000 spettatori. Nel XV secolo sono state prese dall'anfiteatro molte pietre per costruire case e altre strutture attorno a Pola, ma per fortuna questa pratica fu interrotta prima che l’intera struttura venisse distrutta. Oggi l’arena è un’attrazione molto popolare in Croazia e ospita festival ed esibizioni durante i mesi estivi.

5. Curzola

Curzola, la sesta isola più grande della Croazia, è separata dal continente da uno stretto. Anche la capitale dell’isola si chiama Curzola. Soprannominata “la piccola Ragusa”, quest’antica città è tra le più belle della costa croata ed è famosa per la sua architettura. Una delle principali attrazioni è la presunta casa che diede i natali a Marco Polo. L’edificio più grande e più bello di Curzola è la Cattedrale di San Marco, costruita in stile gotico-rinascimentale e completata nel XV secolo.

4. Rovigno

Rovigno è una delle città più pittoresche nel Mediterraneo. Grazie anche alle sue case color pastello raggruppate in stradine ripide e tortuose, è un luogo ideale per passeggiare. Rovigno ha un porto di pesca ancora attivo e i visitatori possono noleggiare una barca per andare al largo a visitare le bellissime isole. L’area intorno a Rovigno viene descritta come un’ “eccezionale meraviglia scenica” per via della bellezza incontaminata delle sue coste e delle sue foreste.

3. Lesina

L’isola di Lesina e (soprattutto) la capitale omonima sono tra le attrazioni più popolari in Croazia. Gli uliveti, i frutteti e i campi di lavanda costituiscono gran parte della scena agricola del posto. La città di Lesina, situata in una pittoresca baia naturale con le Isole Spalmadori che la proteggono da sud, è un porto popolare per gli yacht, soprattutto durante i mesi estivi. Cittavecchia, il villaggio più antico dell’isola, Gelsa e altri piccoli villaggi punteggiano la costa o si immergono nell’entroterra, anche questo degno di essere visitato.

2. Laghi di Plitvice

I laghi di Plitvice sono considerati una delle più belle destinazioni naturali in tutta Europa. Grazie alla loro naturale bellezza, al sistema di interconnessione tra i 16 laghi e alla foresta circostante, sono diventati un Parco Nazionale nel 1949. Gli splendidi laghi di Plitvice sono famosi per i loro colori unici che spaziano dall'azzurro, al verde, al blu e perfino al grigio. L’area circostante ospita un’ampissima varietà di animali e uccelli. Ci sono anche animali rari come l’orso bruno europeo, il lupo, l’aquila, il gufo e la lince, oltre a specie più comuni.

1. Ragusa

Soprannominata la “Perla dell’Adriatico”, Ragusa è una della principali attrazioni turistiche in Croazia e nel Mediterraneo in generale. La città si basava sul commercio marittimo. Nel medioevo diventò l’unica città-stato nell'Adriatico, rivale di Venezia, e raggiunse un notevole sviluppo economico tra il XV e il XVI secolo. Ragusa è immersa nella splendida architettura e nei dettagli scultorei e ospita chiese spettacolari, monasteri, musei, fontane, il tutto circondato dalle famose mura di cinta.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.