Isola, i naufraghi in rivolta contro la Cipriani: è troppo pigra

Naufraghi contro la cipriani

Man mano che le braccia diminuiscono, sull’Isola non c’è più tempo per prendere il sole: ogni naufrago deve dedicarsi a una serie di attività necessarie al benessere del gruppo. In questo scenario molto più duro rispetto al principio del reality, la Cipriani è quella che fatica più di ogni altro ad adattarsi al nuovo stato di cose.

I naufraghi hanno deciso di parlare a Francesca per indurla a fare di più e a vincere la pigrizia. Qualcuno ci è andato più pesante, altri hanno pensato che si prendono più mosche col miele che con l’aceto e hanno pensato di incoraggiare Francesca a fare meglio piuttosto che a criticare il suo comportamento.

I naufraghi contro la Cipriani

Sull’Isola dei Famosi ieri notte è avvenuto il primo concilio dell’Isola anche se piuttosto che un’assemblea decisionale sembrava un incontro a metà tra l’assemblea di condominio e il sostegno psicologico. Al centro dei discorsi e delle rimostranze di tutti i naufraghi c’era il comportamento poco propositivo di Francesca Cipriani.

La showgirl abruzzese è sempre stata poco attiva ma la sua pigrizia veniva ampiamente compensata dal lavoro degli altri che, essendo in gran numero, si ripartivano anche il lavoro che Francesca non svolgeva. Adesso che la popolazione dell’Isola è drasticamente diminuita, le dinamiche più recenti hanno visto i naufraghi contro la Cipriani, che ha dovuto intascare le critiche.

L’aggressività di Bianca Atzei

Bianca Atzei ha sempre dimostrato di essere una delle persone più attive del gruppo. Addirittura troppo, secondo quanto sosteneva la Di Benedetto nel periodo che è stata costretta a trascorrere legata a Bianca. Era anche normale quindi che fosse proprio la cantante sarda a essere molto dura nei confronti di Francesca, che è completamente agli antipodi del suo carattere.

“Pensi di essere utile al gruppo?” ha chiesto Bianca. La risposta della Cipriani non è stata aggressiva. Al contrario, la Cipriani è apparsa molto onesta: “Faccio quello che posso.”

A fare da contraltare alla Atzei, in una sorta di alternanza “poliziotto buono, poliziotto cattivo”, è arrivata Alessia Mancini che ha cercato di spiegare a Francesca che i naufraghi non vogliono criticarla, semplicemente spronarla a dare di più perché ha tutte le carte in regola per fare quanto gli altri.

Naufraghi contro la cipriani

Le parole di Amaurys

Anche Amaurys Perez ha voluto mostrare a Francesca la prospettiva più giusta per fronteggiare il cambio di rotta che si prospetta all’orizzonte. Anche secondo Amaurys il gruppo non ha cercato di affossare Francesca o di metterla in difficoltà: le sono stati solo indicati i punti in cui potrebbe migliorare per il bene di tutti.

Se la Cipriani sia in grado di accogliere i rimproveri che gli isolani hanno voluto travestire da incoraggiamenti per essere politicamente corretti, è tutto da vedere. Intanto la Cipriani di recente ha cominciato a occuparsi della cottura del riso, e Franco ha sbottato dicendo che il suo risotto faceva schifo. Sarà una lunga settimana.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.