Guai giudiziari per l’ex concorrente del Gf Kiran Maccali

Kiran1000

Continuano i guai per Kiran Maccali, concorrente della 12esima edizione del Grande Fratello, arrestato per le accuse di molestie alla sua ex fidanzata e per aver violato le misure cautelari a cui era sottoposto.

Guai giudiziari per l’ex concorrente del Gf Kiran Maccali

kiran_miccali_grande_fratello_thumb660x453Kiran, di origine indiana ma residente a Romano di Lombardia, era stato arrestato per la prima volta la scorsa estate per aver aggredito i propri genitori adottivi nonchè i carabinieri giunti sul luogo in seguito alla chiamata della madre. La compagnia di Treviglio lo ha arrestato il 30 giugno, in seguito alla richiesta di aiuto della madre adottiva che ne denunciava l’atteggiamento aggressivo. Giunti sul posto, i carabinieri hanno subito notato che Kiran Maccali era in stato di evidente alterazione, tanto da aggredire la stessa pattuglia costringendo l’intervento di una seconda che è riuscita a condurlo in caserma, nonostante il continuo atteggiamento aggressivo. I carabinieri feriti nella colluttazione hanno avuto cinque giorni di prognosi. In seguito alla denuncia è stato condannato a otto mesi di reclusione per oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato. Visti i precedenti problemi avuti con la giustizia, a questa condanna si è aggiunta la misura cautelare di obbligo di dimora e di presentazione alla polizia giudiziaria.

Ciò non è bastato a calmare Kiran che, nonostante le restrizioni, ha iniziato a importunare la ex fidanzata con minacce e molestie vicino alla residenza della giovane, in provincia di Brescia. Per questo motivo è scattata un’ordinanza di aggravamento della misura preventiva e Kiran è stato arrestato e condotto nel carcere di via Gleno, a Bergamo con l’accusa di mancata capacità autocustodiale da parte dell’imputato.

Chi è Kiran Maccali

Il 31enne, indiano di nascita, è stato adottato dalla famiglia bergamasca Maccali all’età di 3 mesi. Entrato nella casa del Grande Fratello nell’anno 2012, Kiran Maccali viveva ancora con i suoi genitori adottivi (padre pensionato, madre casalinga) e si definiva una persona ‘alla buona e di compagnia’. Si è sempre vantato di aver iniziato a lavorare all’età di 14 anni per aiutare la famiglia e dopo la fine dell’esperienza nella casa più spiata d’Italia, dove è stato eliminato dopo appena due mesi dall’inizio della trasmissione, ha tentato invano per qualche tempo di sfondare come rapper per poi sprofondare nel degrado che lo ha portato alla attuale condizione.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.