Notizie e Gossip

Guai per Corona: sfiorata la rissa in un noto locale milanese. Silvia Provvedi lo difende

Fabrizio-Corona-583x445

Sembra non esserci pace per Fabrizio Corona. L’ex re dei paparazzi è finito di nuovo nei guai a causa di una rissa sfiorata davanti ad una nota discoteca di Milano. Sono passati appena due mesi dalla sua scarcerazione e la serata di ieri sembra esser stata parecchio intensa. Silvia Provvedi (del duo Le Donatella), attuale fidanzata di Fabrizio è intervenuta durante la puntata di Mattino 5 in cui era stato mandato un servizio riguardo quest’accaduto.

La rissa sfiorata

La fidanzata ha scelto di intervenire telefonicamente per spiegare quanto accaduto la sera precedente. La cantante ha spiegato che alcuni elementi hanno causato dei problemi fuori da un locale, una famosa discoteca milanese, in zona Garibaldi, vicino la stazione di Porta Nuova. La Provvedi ha spiegato che Fabrizio cercava delle scuse da parte di un uomo, e nonostante i presenti abbiano cercato di calmarlo, l’ex paparazzo avrebbe tentato di introdursi nel locale ma è stato bloccato. A seguito di ciò avrebbe poi sferrato un calcio ad uno dei presenti. “Ti vengo a prendere, a costo di finire di nuovo in galera” avrebbe minacciato Fabrizio, per poi proseguire con offese del genere: “sei un pezzo di m….” oppure “dovresti chiedermi scusa in ginocchio, dalla strada ti ho preso e sei andato a rubare l’orologio“.

Silvia lo difende

Corona avrebbe, dunque, cercato le scuse da parte di un uomo, la cui identità non è stata rivelata e sembra che la reazione del siciliano sia scaturita proprio da un orologio che questo uomo avrebbe rubato. La giovane fidanzata, durante il programma di Federica Panicucci, ha tenuto a spiegare che il suo fidanzato non voleva provocare una rissa ma, semplicemente, voleva far capire che, come lui, anche altre persone rischiano la galera per dei reati commessi.

Scarcerato e in comunità

Corona, dopo un paio di anni di carcere, circa due mesi fa è stato trasferito in comunità per scontare la sua pena. La vita sregolata dell’uomo lo ha portato ad essere arrestato. Circa due anni fa erano stati scoperti 1,5 milioni di euro, suddivisi in 15 plichi che il paparazzo teneva nascosti dentro casa, sotto un soppalco. Un’entrata finanziaria mai dichiarata e, quando era ricercato l’uomo avrebbe tentato la fuga dall’Italia per poi essere definitivamente arrestato in Portogallo. Purtroppo questo non è stato l’unico guaio con la giustizia che ha avuto, già precedentemente aveva scontato una pena in carcere perché aveva ricattato dei personaggi famosi di cui aveva foto compromettenti e si sarebbe, dunque, fatto pagare ingenti somme per non pubblicare queste foto.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.