Giallo droga al ‘Grande Fratello’: Barbara D’Urso annuncia nuove verifiche

barbara-d-urso-lascia-pomeriggio-5_1181893

Barbara D’Urso, durante la scorsa puntata del Grande Fratello, ha escluso categoricamente che possa essere entrata della droga nella casa del GF. “I ragazzi sono perquisiti e setacciati” ha ricordato la conduttrice, rispondendo alle questione sollevata da Striscia la Notizia in merito a una frase di Patrizia Bonetti, poi spiegata dall’ex concorrente. Endemol, la società di produzione, è intervenuta nella vicenda; la conduttrice annuncia che faranno tutti i controlli che il caso richiede.

Endemol farà nuovi controlli

Barbara D’Urso ha anticipato le verifiche da parte di Endemol durante Pomeriggio Cinque. Nella trasmissione pomeridiana di Canale 5, Patrizia Bonetti è presente come ospite e ripete quanto già detto il 22 maggio: “Prima di entrare (nella casa, ndr) facciamo le analisi, aprono tutte le cose che abbiamo- anche la più piccola scatola di crema-, ci rigirano come calzini. E’ impossibile che sia passato qualcosa dopo quattro controlli. Poi ci sono le telecamere dappertutto”. L’equivoco è nato a causa delle parole della 22enne: il “mentre pippava”, riportato da Striscia la Notizia, sarebbe “sembrava pippata”, riferito ad Aida e al suo carattere euforico. IL tg satirico non è rimasto soddisfatto dalle spiegazioni, piuttosto veloci e fatte in tarda serata, date durante la diretta del Grande Fratello ed è ritornato sulla vicenda: “Vi abbiamo mostrato un video in cui, secondo i nostri telespettatori, la ragazza (Patrizia, ndr) sembrerebbe dire qualcosa di stupefacente all’orecchio di Danilo. (…) Barbara D’Urso ha risposto a tarda notte, a sentir lei per fare chiarezza ma di chiarezza ne ha fatta davvero poca“.

d'urso- bonetti

‘Una frase di circostanza’?

Striscia la Notizia vuole approfondire e Barbara D’Urso perciò ne ha parlato a Pomeriggio Cinque. Valerio Staffelli ha fatto ‘un’incursione’ nel suo camerino, dove i due hanno avuto uno scambio di opinioni piuttosto franco. L’inviato del tg satirico precisa che “‘mentre pippava’ è un’azione ed è perciò molto diverso da ‘sembrava pippata’” aggiungendo: “una frase del genere, se fosse stata davvero di circostanza, non sarebbe stata detta a voce bassa”. Barbara D’Urso rammenta nuovamente di essere certa, e con lei lo è anche la produzione, che niente possa essere entrato nella Casa senza la supervisione di chi deve effettuare i controlli previsti: “A meno che qualcuno non abbia ingerito e poi espulso un ovulo, non è possibile”. Staffelli annuisce e aggiunge che si dice che alcuni concorrenti abbiano portato con sé i telefoni cellulari. “Ma quali telefoni!” replica la conduttrice, la quale infine promette che andrà fino in fondo alla vicenda.

‘Io non svicolo’

“Mi raccomando, indaghi meglio” consiglia Valerio Staffelli; “Con me, replica la conduttrice- una cosa del genere non passa. E, se fosse vero, sarei la prima a condannare”. “Abbiamo ricevuto rassicurazioni da Endemol e chiesto un ulteriore controllo- ha affermato poi Barbara D’Urso a Pomeriggio 5Endemol è in grado di risalire alle persone che erano di controllo in quei giorni. Stanno facendo anche altre verifiche; voglio usare una precisione chirurgica in questa faccenda; entro pochi giorni vi saprò riferire tutti i fatti”.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.