Dove vivere bene in Europa con 1000 euro al mese

Ultimamente si è molto parlato del fatto che molti cittadini italiani, giovani e meno giovani, decidano di lasciare la propria terra natia per trasferirsi in altri paesi Europei in cui il costo della vita è nettamente inferiore.

Nonostante infatti la nostra cla+sse politica sembri - almeno sulla carta- operare massicci sforzi per venire incontro ai proprio cittadini, la situazione italiana precipita sempre più: disoccupazione giovanile, povertà, analfabetismo e via dicendo hanno raggiunto, da un paio d'anni a questa parte, cifre da far accapponare la pelle anche ai più stoici.

Ecco allora che, i più temerari, decidono di cambiare la propria vita e di migrare all'estero, sperando di trovare realizzazione ai propri sogni lontani da casa.

Ma vi siete mai chiesti qual è la meta ideale per vivere una vita dignitosa con soli 1.000 euro al mese?? 

Ebbene, io questa domanda me la sono posta e, dopo approfondite ricerche, ho svelato l'arcano: la meta preferita da coloro che dispongono di 1.000 euro al mese per vivere è la Bulgaria.

Bulgaria

Posta al Sud della Romania e al Nord della Grecia, la Bulgaria sembra essere la meta prediletta dai cittadini italiani che vogliono cercare di rifarsi una vita all'estero vivendo con un'entrata modica.

Il perché di questa scelta è subito svelato; pensate, tanto per iniziare, che l'affitto medio di una casa di tre locali completamente arredata in una città importante come Sofia (capitale dello Stato) costa solo 300 € al mese, cifra davvero stracciata se si pensa a quanto si può spendere per un affitto in Italia.

Bollette di luce e gas sono poi un caro e amaro ricordo in quanto lo stato Bulgaro non chiede soldi ai cittadini ma si occupa dell'erogazione di elettricità e gas domestico in maniera totalmente gratuita.

Gli affitti a prezzi davvero bassissimi sono solo la punta dell'Iceberg in quanto anche la vita mondana bulgara è possibile a prezzi da discount: mangiare fuori in un Ristorante di lusso costa all'incirca 18 € a testa e, nei vari bar e locali, una consumazione non supera i 2 €.

Parlando invece della sanità, anche qui la Bulgaria si dimostra essere il paese della cuccagna: il costo del ticket per una visita pubblica è di soli 1,50 € mentre, se si desidera un consulto privato, i preventivi non superano i 15 €. 

Menzione doverosa merita infine il mondo delle assicurazioni auto in Bulgaria: recenti statistiche hanno infatti dimostrato che una polizza RCA annuale sulla proprio autovettura costa, in media, 80 € all'anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*