Costo stanza privata clinica Mediterranea

La Clinica Mediterranea di Napoli rappresenta un luogo d’eccellenza della medicina moderna. La coppia che presenti problemi fin dal concepimento, troverà un ausilio che parte dal Centro Sterilità fino al percorso nascita, aperto e gratuito anche per coloro che decideranno di partorire altrove. Viene offerta la possibilità di parto in acqua e il “nido per tre”, dove i genitori avranno un luogo intimo e accogliente per attendere l’arrivo del bambino. Vediamo anche il costo di una stanza privata.

Immagine correlata

I costi e le convenzioni

La sala parto denominata “nido per tre” è una stanza dotata anche di vasca per parto in acqua: accogliente e intima, è un servizio gratuito che consente ai neogenitori di vivere insieme i primissimi istanti del bambino. Si tratta di un servizio convenzionato con il SSN, quindi totalmente gratuito. Questo sistema, inoltre, contribuisce anche a diminuire i parti cesarei superflui, grazie al supporto di ostetrici e personale specializzato che seguirà passo passo i momenti del travaglio e sarà pronto per qualunque emergenza.

La stanza privata, dotata di tutti i comfort, può costare circa 250 euro al giorno ma potrete verificare la copertura con le principali compagnie assicurative: Assirete, Blue Assist, Filo Diretto, International SOS, Mondial Assist, SAI e Unisalute, solo per citarne alcune.

I servizi

Il rooming-in, ovvero la possibilità di rimanere in stanza con il bambino 24 ore su 24, è la modalità prescelta da questa clinica per promuovere il contatto pelle a pelle, fondamentale sin dai primissimi istanti, e l’avvio corretto dell’allattamento. Sul sito dell’ospedale, inoltre, potrete scaricare un file dove è indicato tutto il necessario per preparare la valigia del parto.

Sono presenti reparti di ginecologia dove verrete sottoposte a tutte le ecografie e le analisi necessarie, inoltre sarete informate riguardo la partoanalgesia e la possibilità di VBAC (parto naturale dopo un cesareo). Il reparto di neonatologia, indispensabile per ogni evenienza, è provvisto di 28 culle. Quattro di queste possono accogliere neonati con patologie specifiche. Esiste persino un servizio, il Nido on-line, che permette di controllare il proprio bambino da casa, qualora non si possa rimanere in ospedale, per mezzo di una semplice connessione internet.

Tutti i giorni dispari, tra le 11 e le 12, è previsto, inoltre, un incontro con i genitori per prepararli al meglio al ritorno a casa in tre. Saranno forniti consigli e informazioni preziose.

Vantaggi del parto in acqua

La possibilità di partorire in acqua che, come abbiamo accennato, è totalmente gratuita, offre una serie di vantaggi per la mamma e il bambino. Innanzitutto l’atmosfera pacata e il calore dell’acqua, sempre intorno ai 37°, contribuiscono a rilassare la partoriente diminuendo la sensazione di dolore. Ciò l’aiuterà ad affrontare il parto con maggior consapevolezza e serenità. La musica in sottofondo e la cromoterapia sono opzioni interessanti allo stesso scopo. Il bambino che nasce in acqua, infine, si ritroverà in un ambiente molto simile a quello dove è vissuto per nove mesi, e l’impatto traumatico del parto sarà quasi nullo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*