Viaggi

Cosa vedere in Francia: top 12

Molti dei turisti che si dirigono in Francia non si allontanano molto dalle grandi città, come Parigi e Lione. Non sanno cosa si perdono: tra le altre cose, villaggi medievali da cartolina con stradine strette e acciottolate e mura di cinta. Si perdono anche quelle affascinanti località dove la produzione di vino regna sovrana o i posti più tradizionali. E ancora, molte piccole città della Francia si trovano spesso in mezzo a scenari fantastici sia di mare che di montagna.

12. Peillon

Peillon è una cittadina francese unica, affascinante e pittoresca per una serie di motivi. Primo, è arroccata su una scogliera che si trova 18 km a nord di Nizza, nella Costa Azzurra. Secondo, è una zona solo pedonale. Terzo, mancano i classici negozi di souvenir, ristoranti e negozi che si trovano dappertutto, anche se ce ne sono un paio all’ingresso del villaggio. Portate con voi delle scarpe comode, per camminare comodamente lungo il villaggio, salire gli scalini o attraversare i vicoli. E, ovviamente, la vista da qui è uno spettacolo.

11. Dinan

A Dinan, considerato uno dei borghi più belli della Bretagna, esistono ancora le stradine di ciottoli e gli edifici a graticcio. Come dice l’esperto di viaggi Rick Steves, dimenticatevi i musei: la città stessa è un museo. È un posto delizioso in cui vagare a volontà, con un vivace mercato il giovedì mattina in Place du Guesclin. La vista migliore del fiume Rance e dell’area circostante si ha dalla Torre di Santa Caterina; nelle vicinanze c’è una zona ben conservata delle mura cittadine.

dinan-cosa-vedere-in-francia

10. Rochefort-en-Terre

Pietra e legno si combinano con vasi e cestini di gerani per fare in modo che Rochefort-en-Terre sia uno dei borghi più visitati della Bretagna e uno dei borghi più belli di tutta la Francia. La maggior parte degli edifici risale al XVI secolo, mentre gli altri sono più moderni. Tutto questo va ad aggiungersi ai paesaggi pittoreschi. Famoso per i suoi biscotti deliziosi, il borgo ospita ogni agosto un festival in onore di Notre-Dame-de-la-Tronchaye, una Vergine Nera. I suoi quadri sono in mostra in un castello, un tempo di proprietà del pittore americano del XX secolo Alfred Klotz.

9. Eza

Eza è un piccolo borgo della Costa Azzurra famoso per il suo castello medievale che dà sul Mar Mediterraneo. Arrivare in cima al castello attraverso le stradine strette fatte di ciottoli è un po’ come fare una scalata, ma ne vale la pena. Una volta raggiunta la cima, verrete premiati dalla vista mozzafiato sul Mar Mediterraneo e da un bellissimo giardino con i cactus. Prendetevi del tempo per visitare anche la vecchia chiesa con la croce egizia, che si dice sia un ricordo del tempo fenicio che una volta sorgeva proprio in quel posto.

8. Étretat

Étretat è un piccolo villaggio della Normandia, sulla costa Nord-occidentale della Francia. Questa località turistica che si trova sul Canale della Manica è famosa per le sue scogliere bianche in gesso e per tre archi naturali che hanno ispirato artisti del calibro di Courbet e Monet. Guy de Maupassant scrisse alcuni racconti brevi mentre era qui. Il villaggio è famoso anche perché nel 1927 fu avvistato per l’ultima volta l’Uccello Bianco, il biplano con a bordo due aviatori che cercarono di volare senza mai fermarsi da Parigi a New York.

etretat-cosa-vedere-in-francia

7. Riquewihr

Riquewihr è un borgo francese di meno di 1500 anime che si trova nella zona Nord-orientale della Francia ed è famoso per due cose: la sua architettura storica e i suoi ottimi vini. Riquewihr, che è ancora molto simile a come era nel XVI secolo, è considerato uno dei borghi più belli della Francia. Le fortificazioni medievali circondano la città; il vecchio castello è stato trasformato in un museo. Il villaggio rimase relativamente intatto durante la seconda guerra mondiale e ospita un museo sull’impatto della guerra in Alsazia.

6. Saint-Véran

Saint-Véran è un villaggio situato nel Queyras Regional Natural Park nelle Alte Alpi. Questo grazioso villaggio, che si trova in cima a una collina che sormonta la valle del fiume, è uno dei più alti d’Europa, attirando così numerosi turisti sia in estate che in inverno. È famoso per le sue case con i balconi alti e in legno. Le altre attrazioni sono le antiche meridiane e le fontane in legno. La zona è popolare tra gli escursionisti, ma sarà meglio controllare le previsioni del meteo prima di partire, dato che il tempo cambia di frequente.

5. Moustiers-Sainte-Marie

Situato nella parte Sud-orientale della Francia, è un villaggio pittoresco considerato uno dei più belli di tutta la Francia. Famoso per le ceramiche, il villaggio si trova su una collina immerso nelle terrazze. Sin dal X secolo, c’è una stella dorata appesa a 225 metri d’altezza legata tra due scogliere: la leggenda narra che un cavaliere catturato dai saraceni durante le crociate aveva promesso di appendere una stella se fosse riuscito a scappare.

moustiers-sainte-marie-cosa-vedere-in-francia

4. Sant’Antonino

Sant’Antonino è un borgo estremamente piccolo ma pittoresco, che si trova a 460 metri dal livello del mare sull’isola di Corsica, soprannominato “Nid d’Aigle”. È uno dei posti più belli e più antichi della Corsica. Famoso per la sua architettura, il villaggio è composto da 75 case tutte unite tra loro. Oltre alle viste mozzafiato, le altre attrazioni includono: una chiesa dell’XI secolo, le rovine di un castello medievale e un vecchio forno per il pane. È un posto ideale per fare le escursioni, cavalcare un asino o praticare gli sport d’acqua nelle spiaggia vicina.

3. Roussillon

Roussillon si trova ai piedi delle Prealpi di Vaucluse. È un posto colorato e imperdibile del Luberon. Qui gli edifici sono rossi, invece che bianchi o grigi come in altri posti. Questo perché Roussillon si trova sopra il più grande deposito di ocra del mondo. Le scogliere rosse aggiungono al paesaggio una caratteristica davvero particolare. Il villaggio e l’area circostante sono così colorati da essere spesso paragonati alla palette di un artista, e sicuramente lo scenario è fonte di ispirazione per loro.

2. Eguisheim

Eguisheim è esattamente il posto che ci si immagina quando si pensa all’Europa: un luogo fatto di stradine strette e acciottolate e di antichi edifici colorati con ingressi decorati in maniera raffinata. Si trova in Alsazia, non molto lontano dal confine con la Germania ed è stato votato come il villaggio preferito dai francesi nel 2013. Questo villaggio medievale è avvolto in cerchi attorno al castello locale. È famoso per i suoi vini e, essendo attraversato dalla Strada dei vini dell’Alsazia, è conosciuto come “la culla del vigneto alsaziano”.

1. Gordes

gordes-cosa-vedere-in-francia

Vagare senza meta è il modo migliore per visitare Gordes, un altro bellissimo paesino francese. Situato nel Luberon in Provenza, la sua caratteristica sono le case in pietra bianca e grigia arroccate a spirale su una roccia sormontata da una chiesa e da un castello medievale. Il posto migliore da cui fotografare questo villaggio pittoresco è da Bel-Air sulla D15. Un’altra bella visuale è quella dell’abbazia di Sénanque risalente al XII secolo, in cui i monaci ancora oggi producono miele, lavanda e liquori. È possibile anche vedere i bories, delle capanne di pietra tonde - simili ai trulli e ai nuraghe – utilizzati dai pastori.

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.