Cosa vedere alla Biennale di Venezia 2015

Cosa vedere alla Biennale di Venezia 2015
Cosa vedere alla Biennale di Venezia 2015

Innanzi tutto bisogna dire che la Biennale è un'organizzazione no profit, che ha il fine di promuovere le nuove tendenze artistiche organizzando manifestazioni internazionali nelle arti contemporanee. Quindi, cosa vedere alla Biennale di Venezia 2015? Sebbene in origine, che risale al 1895, la Biennale nacque per cercare di stimolare il mercato dell'arte nella città di Venezia, oggi è un modo per poter vedere il susseguirsi dei vari punti di vista della creazione artistica nel mondo contemporaneo. Questa 56 Esposizione Internazionale d'Arte, diretta da Okwui Enwezor, che è presentata col titolo All the World's Futures ha l'intento di presentare attraverso un insieme di opere nuove, commissionate appositamente agli artisti per la Biennale, un filtro per riflettere sullo stato e l'apparenza delle cose. Sebbene si parli di arte, questo non significa che vi saranno solo opere di pittura, scultura e architettura, infatti la Biennale darà spazio alla danza (dal 25 al 28 giugno), al teatro (dal 30 luglio al 9 agosto) con 13 spettacoli in programma e alla musica (dal 2 all'11 ottobre) con 18 concerti: quindi arte in tutte le sue forme. La Biennale, si può dire, si propone di presentare quell'attività dell'uomo diretta ad interpretare e rappresentare, in varie forme e con questi vari mezzi, specialmente con opere di valore estetico, ma non solo, il mondo interiore ed esteriore, suscitando negli osservatori sensazioni e sentimenti. Ecco cosa vedere alla Biennale di Venezia 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*