Senza categoria

Come uscire dalla depressione

La depressione è una patologia da non sottovalutare, ha un impatto negativo sulla qualità della vita e deve essere affrontata con la giusta cautela. Uscire dalla depressione può richiedere l’intervento di un esperto. Quando siamo giù, tutti noi tendiamo a concentrarci sulle cose negative della nostra vita, questo fattore è doppiamente invalidante per chi soffre di depressione: atteggiamenti depressivi amplificano la depressione.

Da un punto di vista comportamentale, la depressione è il risultato di una riduzione prolungata della quantità di rinforzi positivi provenienti dall’ambiente e di un contemporaneo aumento delle punizioni. In questo articolo abbiamo già visto alcune strategie per superare la depressione, ora vediamo quali sono i sintomi depressivi da non sottovalutare:

  • scarso o mancato interesse per le attività abituali
  • sensazione di noia assoluta
  • tendenza a isolarsi dagli altri
  • indifferenza, senso di vuoto
  • pianto apparentemente immotivato
  • difficoltà a svolgere le attività quotidiane
  • senso di affaticamento psicofisico
  • costante preoccupazione per il futuro
  • pensieri di inutilità

Come uscire dalla depressione, lo stile di vita
1) Costruirsi una Routine
Ian Cook, psichiatra e direttore del Programma di Ricerca di Depressione Clinica presso la UCLA, afferma che la depressione può essere contrastata da una routine ben definita. Stilate dei programmi per la giornata. Iniziate con una routine semplice e dolce. Questo può aiutarvi a uscire dalla depressione.

2) Fare progetti
E’ importante fissarsi degli obiettivi a breve termine. Ogni giorno fissate un obiettivo da raggiungere, cose semplici che riguardano la vita quotidiana. L’obiettivo da raggiungere può essere quello di lavarsi (molte persone depresse trascurano l’igiene personale), lavare i piatti del pranzo oppure andare a passeggiare nel parco o ancora chiamare un’amica, fare il bucato… Dopo ogni fase di stallo (magari dopo una settimana che riuscite a tenere vivo un obiettivo), potete aggiungerne uno nuovo.

3) Esercizio fisico
E’ vero, la depressione fa sentire stanchi, affaticati, inutili… e uscire dalla depressione non è facile, richiede uno sforzo. L’attività fisica potrebbe essere quello sforzo di cui stiamo parlando: l’esercizio fisico aumenta -temporaneamente- il benessere psicofisico. Nelle persone affette da depressione si possono avere anche effetti benefici a lungo termine. Non c’è bisogno di partecipare a delle maratone per fare esercizio fisico… basta passeggiare o ancora meglio se riuscite a frequentare un corso a contatto con altre persone.

4) Curarsi fuori
Non trascurare l’igiene personale ne’ le cure del corpo. Mangiare sano e regolarizzare le ore di sonno-veglia sono due colonne portanti per la salute mentale di ogni individuo.

5) Pensiero logico
Quando si vuole uscire dalla depressione, una buona parte del lavoro è mentale. Provate a fare un cambio di rotta dei vostri pensieri negativi. Per ogni pensiero negativo cercate di sviluppare un pensiero alternativo. Se proprio non riuscite ad abbracciare un pensiero alternativo-positivo, affidatevi alla logica. La logica può essere un valido trattamento della depressione. “Sono la persona più inutile del pianeta”. Davvero? Quali sono le prove a sostegno di questa tesi? “Tutto è inutile”. Wow. Hai davvero provato tutto?

Come scritto nella premessa, uscire dalla depressione potrebbe richiedere l’intervento di un esperto. Non esitate a contattare uno psicoterapeuta, psicoanalista o a parlarne con il vostro medico di base per chiedere il primo aiuto.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.