Senza categoria

Come tenere un bonsai

Per tenere un bonsai nel suo stato di salute ottimale, bisogna provvedere alla somministrazione di acqua e nutrienti, inoltre un bonsai deve essere potato regolarmente. Un bonsai, se adeguatamente curato, può durare per centinaia di anni. Una delle cattive credenza circa i bonsai è che questi vegetali devono essere coltivati in casa. Con l’eccezione delle varietà tropicali e subtropicali, tutti i tipi di bonsai dovrebbero essere tenuti all’aperto.

Nelle regioni geografiche in cui il clima è mite, è possibile tenere il bonsai all’aperto per tutto l’anno, da noi in Italia, se vogliamo tenere il bonsai all’esterno anche nei mesi invernali, dobbiamo essere disposti ad allestire delle adeguate protezioni. Se volete tenere un bonsai sempre in casa, allora scegliete una varietà adatta facendovi consigliare dal negoziante di fiducia. Il primo ostacolo da superare per la coltivazione del bonsai in casa, è la mancanza di una luce intensa e diretta. Anche se il bonsai viene tenuto sul davanzale della finestra con esposizione a Sud, probabilmente non riceverà la quantità di luce richiesta dalle piante legnose.

Come tenere un bonsai, indicazioni generali

  1. Non utilizzate un programma di irrigazione automatico ma irrigate il bonsai quando ne ha bisogno. Appena la superficie del terriccio risulta asciutta, somministrate dell’acqua. Il terriccio non deve mai essere secco o addirittura creare delle zolle di terra.
  2. Bonsai appena acquistati non hanno bisogno della potatura ma una volta che saranno cresciuti bisognerà tagliare i rami conservando la forma del bonsai. La chioma del bonsai dovrà essere in equilibrio con l’apparato radicale.
  3. Tenere il bonsai in una posizione soleggiata. La luce solare è un fattore chiave per la crescita del bonsai. Tenere sempre il bonsai a diretta esposizione solare, sempre eccetto dopo la potatura e il rinvaso.
  4. Utilizzate terriccio per bonsai. Il terriccio per bonsai è stato formulato per trattenere l’umidità e consentire il giusto drenaggio. E’ importante scegliere un terriccio adeguato soprattutto per consentire la propagazione delle radici.
  5. Periodicamente, somministrate al bonsai un fertilizzante liquido a base di azoto, fosforo e potassio.
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.