Senza categoria

Come sviluppare gli addominali

Vuoi sviluppare gli addominali? Molto spesso si da molta importanza alla parte superiore del retto addominale, cioè la cosiddetta “tartaruga”. Questa però è solo una delle 4 parti di addominali da allenare: zona inferiore del retto dell’addome (fino all’inguine), gli obliqui esterni (ai lati dell’addome), e il trasverso dell’addome (sottostante il retto dell’addome e gli obliqui). Ecco come sviluppare gli addominali con alcuni esercizi poco conosciuti ma efficaci che ti permetteranno di ampliare il repertorio dei tuoi esercizi.

Come sviluppare gli addominali, esercizio classico
Il classico esercizio per sviluppare gli addominali consiste nello sdraiarsi per terra piegandosi ripetutamente in avanti con le gambe divaricate e leggermente piegate per poi ritornare con la schiena a terra e braccia dietro.
Controindicazioni: se non viene svolto correttamente si ha un sovraccarico sulla colonna vertebrale con relativi problemi di lombalgia.

Come sviluppare gli addominali, esercizi alternativi
Vuoi un’esercizio efficace che non comprometta la colonna vertebrale? Si tratta di addominali ipopressivi e consiste in questo esercizio: stai in piedi assumendo una posizione corretta. Porta le mani sui fianchi e cerca di stare il più dritto possibile. Contrai quanto più ti è possibile gli addominali continuando a respirare e portando dunque la muscolatura della pancia in profondità. Rimani in questa posizione il più possibile. Dopo 3 volte potrai praticare gli addominali ipopressivi piegando il busto in avanti rimanendo per alcuni secondi in questa posizione per poi ritornare nella posizione iniziale. Questo esercizio comporta l’aumento muscolare nella zona pelvica.

Come sviluppare gli addominali, addominali bassi
Moltissimi atleti trascurano gli addominali bassi dato che sono i meno visibili quando si è vestiti e si ha il timore di allargare il giro vita con quelli obliqui.
Gli addominali bassi e quelli obliqui sono importantissimi perchè arricchiscono il fisico e stabilizzano il torso.
Per gli addominali bassi ecco l’esercizio: stai sdraiato per terra con le gambe leggermente piegate e divaricate. Porta poi ripetutamente una gamba alla pancia e ripeti l’esercizio molto velocemente. Quando sentirai dolore nella zona bassa degli addominali potrai fare lo stesso esercizio con l’altra gamba. Successivamente dovrai alternare le due gambe facendo gli stessi movimenti e infine usando entrambe le gambe simultaneamente.

Come sviluppare gli addominali, consigli utili

  • Fai 45/60 minuti di allenamento cardio dopo i pesi o la mattina presto
  • Trova il tempo per allenare bene gli addominali due volte a settimana
  • Allena le 4 aree: addominali alti, bassi, obliqui e profondi
  • Segui una dieta alimentare per smaltire il grasso.
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.