Senza categoria

Come spaccare la legna

  1. Assicuratevi di possedere un’accetta spaccalegna ben affilata. Per il bene dell’attrezzo, utilizzate una custodia per la lama e tenetela lontana da terreno e umidità.
  2. Posizionate la legna da spaccare su un ceppo solido, date un bel colpo di accetta senza sbagliare mira. Per caricare il colpo portate l’accetta in alto distendendo le braccia. Per applicare una maggiore potenza impugnate l’accetta con entrambe le mani. Se la legna da spaccare è un ciocco già pronto, non sarà difficile sezionarlo in parti più piccole con un unico colpo ben piazzato.
  3. Se la legna da spaccare è particolarmente dura, potete aiutarvi con la mazzascure, acquistate una mazzascure in plastica (l’attrezzo è anche conosciuto con il nome di mazzetta, mazot, mazzuola…), colpite il pezzo di legno da tagliare con l’accetta assestando un primo colpo. Quando l’accetta si sarà “incastrata” nella crepa appena creata, reggete il manico dell’accetta con una mano e con l’altra colpite il retro dell’accetta con la mazzascure. In tal modo la lama dell’accetta penetrerà nel legno. Scegliete una mazzascure in plastica per non rovinare l’accetta, meglio con l’anti-rimbalzo e leggere, circa 1500 grammi, il prezzo è di 30-40 euro. Questo modo è perfetto per chi vuole spaccare la legna ma è troppo esile per farlo!

Come spaccare la legna, consigli utili
In mercato esistono attrezzi simili all’accetta che si abbinano meglio alla mazzascure. Si potrebbe acquistare una “mazza-spacca” che porta sul retro del manico un’apposita area dove poter battere con il martello o con la mazzascure.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.