Senza categoria

Come sgrassare il forno

Garden-trends-for-2013

Il forno è un elettrodomestico molto usato in cucina ed è importante che sia sempre perfettamente pulito per non compromettere la sicurezza e il gusto dei cibi che prepariamo. Il forno, sia elettrico o a microonde, può essere sgrassato sia con i prodotti che si trovano in commercio che con prodotti naturali fai da te. Ecco come sgrassare il forno in modo efficace con prodotti naturali.

Come sgrassare il forno con prodotti naturali
Pulire il forno richiede una procedura molto minuziosa per riuscire a eliminare tutto lo sporco e il grasso che si è accumulato nelle pareti interne e nei punti poco raggiungibili. Un lavoro che va fatto almeno una volta a settimana, soprattutto se lo si utilizza quotidianamente.
Se non vuoi sgrassare il forno con prodotti conteneti sostanze chimiche potenzialmente dannose per la salute puoi ricorrere a prodotti naturali come aceto e limone, che lo stesso si rivelano effecaci contro lo sporco e il grasso ostinato.

  • In caso di forno poco sporco

-strofina la metà di un limone sulle pareti e sullo sportello: il limone possiede la naturale doppia funzione di sgrassante e di deodorante.
-risciacqua con acqua tiepida e asciuga con un panno in microfibra stando attenta a non utilizzare mai le spugne abrasive: potrebbero danneggiare le pareti.

  • In caso di forno con residui di cibo e grasso alle pareti:

-prendi una bacinella e riempila con tre parti di aceto bianco e una di acqua calda
-usa questa soluzione per tamponare le pareti servendoti di una spugna morbida
-lascia agire per circa due minuti, poi sciacqua con acqua tiepida e asciuga con un morbido panno in microfibra.

  • In caso di forno con molto grasso attaccato:

-sciogli 50 grammi di bicarbonato in 500 ml. di acqua e aggiungi 2 tappini di aceto
-passa la soluzione nelle pareti del forno e nello sportellino aiutandoti con una spugna morbida
-lascia agire per 30 minuti
-risciacqua con l’acqua tiepida e poi asciuga con il panno in microfibra.

Come sgrassare il forno, i cattivi odori
Nelle operazioni di pulizia bisogna prevedere anche l’eliminazione dei cattivi odori, causati da precedenti cotture, magari di cibi con aromi forti come il pesce.
Ecco come fare:
Riscalda il forno a 180 gradi e sistema in una teglia foderata con della carta da forno delle bucce d’arancia e fai “cuocere” per 15 minuti: al posto dell’arancia puoi usare una mela senza buccia divisa in quattro spicchi.
In alternativa puoi mettere in una ciotolina del pane raffermo imbevuto di aceto bianco e lasciarlo all’interno del forno spento per una notte.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.