Senza categoria

Come saldare l’alluminio

L’utilizzo dell’alluminio si sta sempre più diffondendo, è un metallo leggerissimo e può essere facilmente piegato, forgiato, modellato ,laminato. L’unico problema è come saldare l’alluminio?

Come saldare l’alluminio, tipi di saldatura
I problemi che riguardano la saldatura dell’alluminio sono su quale procedimento fare affidamento. La saldatura a Tig o a Mig?
La scelta fra questi due procedimenti è legata a diversi aspetti come per esempio: il tipo di prodotto da saldare e la sua forma, lo spessore del pezzo, la qualità estetica e la tenuta meccanica richiesti al giunto.
In entrambi i casi prima di saldare l’alluminio bisogna osservare alcune regole:

  • pulisci o sgrassa i pezzi da saldare prima di effettuare il giunto
  • utilizza come gas di protezione argon al 100%, oppure miscele di Argon- Elio se si vuole un bagno più caldo
  • utilizza come materiale di apporto lo stesso tipo di quello che andrai a saldare, per esempio Al-Si12, Al-Mg5, ecc.

Come saldare l’alluminio, saldatura a Tig
Si tratta di un processo in cui un arco scocca tra un elettrodo di tungsteno che svolge il ruolo di catodo (polo negativo) e il pezzo in lavorazione che svolge il ruolo di anodo (polo positivo).
Le saldature in allumino vengono fatte in corrente alternata e richiedono l’uso di un buon generatore di alta frequenza del tipo AC/DC.
La saldatura a Tig è consigliabile sui telai di moto, bici e su tutto ciò che presenta saldature a vista che richiedono una buona qualità visiva.
Saldare a TIG però richiede una manualità maggiore rispetto al MIG, ne consegue anche che l’apprendimento nella lavorazione è più lunga.

Come saldare l’alluminio, saldatura a Mig
Altro modo di saldare l’alluminio è la saldatura a Mig. In questo caso il filo di saldatura si trova in una bobina situata all’interno della torcia di saldatura, che scorrendo permette il riporto del materiale necessario per la fusione.
Uno dei principali vantaggi della saldatura a MIG è sicuramente la sua rapidità di esecuzione: questo lo rende il procedimento più utilizzato per ottenere maggiore produttività e un abbassamento dei costi.
L’unico problema, esteticamente è meno apprezzabile rispetto alla saldatura TIG a causa degli schizzi di alluminio fuso che si fissano sulle zone vicine al punto di saldatura. Questi spruzzi di materiale si generano dall’arco elettrico scoccato che non parte da un elettrodo al tungsteno, ma direttamente dal filo di riporto.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.