Come pulire il finocchio

Come pulire il finocchio

Il finocchio è un ortaggio dalle mille proprietà, tutte importantissime per la nostra salute. Si tratta di una pianta erbacea originaria dell’Asia Minore ma oggi diffusa in tutta l’area del mediterraneo, conosciuta sin dai tempi antichi, tanto da essere utilizzata dagli egizi, dai greci e dagli arabi.

Il suo aroma inconfondibile di anice lo rende una pianta perfetta per dare un tocco in più alle proprie ricette. In cucina infatti il finocchio può essere utilizzato davvero in tantissimi modi: crudo in insalate, ma anche cotto all’interno di contorni salutari e gustosi. Inoltre i semi di finocchio essiccati rappresentano una spezia perfetta per dare un sapore inconfondibile alle proprie ricette.

Ovviamente per godere al meglio dei benefici di questa pianta e gustare tutto il suo sapore, è importantissimo pulirla bene. Oggi Sapori Nuovi è qui per svelarvi come pulire il finocchio, senza sprechi. Prima però conosciamo meglio questa pianta.

Come pulire il finocchio

Come vi abbiamo già anticipato, il finocchio è una pianta ricca di proprietà benefiche per la nostra salute. Questa pianta, appartenete alla famiglia delle ombrellifere, è perfetta per chi desidera rimanere in forma. Il finocchio infatti, ha davvero pochissime calorie, solo 31 Kcal ogni 100 grammi, inoltre è povero di grassi e ricco fibre.

Ma non solo!…il finocchio è ricco anche di sali minerali, in particolar modo potassio, calcio e fosforo, importantissimi per rinforzare le ossa, prevenire i crampi e la stanchezza.

Nonostante il suo bassissimo apporto calorico, il finocchio apporta numerose vitamine come la vitamina A, importantissima per la salute della pelle e degli occhi, la vitamina B, fondamentale per il buon funzionamento del sistema nervoso e dell’apparato cardiocircolatorio, e la vitamina C dall’azione antiossidante e rafforzatrice del sistema immunitario.

Il finocchio è un alimento particolarmente indicato per le donne, in quanto combatte il gonfiore e la ritenzione idrica, ma soprattutto perchè rappresenta un ottimo equilibrante naturale dei livelli ormonali femminili. Inoltre il finocchio ha proprietà detossinanti e drenanti, favorisce l’eliminazione delle tossine ed è un ottimo rimedio per i problemi digestivi.

Le proprietà benefiche di questo ortaggio sembrano davvero infinite e rischiare di non sfruttarle tutte sarebbe davvero un peccato! Per questo è importante introdurre il finocchio nella propria alimentazione, prima però, vediamo assieme come si pulisce.

LEGGI ANCHE: Come pulire il sedano rapa

Cosa fare per pulire il finocchio?

pulire il finocchio Pulire il finocchio è davvero semplicissimo! Sarà sufficiente seguire questi piccoli step:

Per prima cosa prendete il finocchio e posatelo su un tagliere, tenendolo ben fermo con le mani. Staccate con un taglio netto di coltello i gambi fino alla base. Fate lo stesso con le “barbette verdi”.

A questo punto staccate dal finocchio anche la base del torsolo ed eliminate le foglie più esterne.

Continuate con la pulizia del finocchio incidendo le foglie più interne e tirandone via i filamenti.

Tagliate il finocchio a spicchi e lavatelo immergendolo in una bacinella piena di acqua acidulata con limone, per evitare che annerisca.

Risciacquate il finocchio sotto acqua corrente, scolate e lasciate asciugare.

Ora il vostro finocchio è pronto per essere mangiato, sia crudo che cotto.

Se siete alla ricerca di qualche idea per utilizzare il finocchio in cucina, siete nel posto giusto, non vi resta che continuare a leggere!

Come cucinare il finocchio

Il finocchio può essere utilizzato davvero in tantissimi modi!

insalata di finocchio Per prima cosa, potete preparare delle squisite insalate a base di finocchi, tutte saporite ma allo stesso tempo leggere, perfette per rimettersi in forma in vista della bella stagione. Qualche idea?…mai sentito parlare dell’insalata di finocchi e arance? L’accostamento dell’aroma di anice agli agrumi è sempre vincente, fresco e leggero, ma allo stesso tempo carico di sapore..da provare!

Per fare il pieno di proprietà detossinanti e drenanti, invece, l’insalata di finocchi e sedano è sicuramente quello che fa per voi! Un piatto gustoso ma leggerissimo, perfetto per stare in forma!

Infine per i più golosi ecco una ricetta un po’ più sostanziosa, ma ugualmente leggera: stiamo parlando dell’insalata di finocchi e grana, perfetta per chi pratica sport o per chiunque desideri avere un po’ di carica ma senza appesantirsi.

teglia-di-finocchi-gratinati-986x400Per un piatto decisamente più sostanzioso, invece, potete optare perdei deliziosi finocchi gratinati: la besciamella rende davvero irresistibile questa ricetta, perfetta anche per un secondo 100%vegetariano.

Infine, se avete poco tempo ma non vi va la solita insalata e non volete rinunciare a qualcosa di sfizioso, potete preparare dei gustosissimi finocchi in padella, un contorno davvero delizioso, pronto in pochissimi minuti!

Buon appetito!

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.