Senza categoria

Come placare la fame

Quando siamo stressati, ansiosi, arrabbiati, stanchi, tristi, fragili c’è una forza inconscia che ci spinge a colmare le lacune emotive attraverso il cibo con veri e propri attacchi di fame. Resistere agli attacchi di fame è difficile, il quel momento il cibo ci procura immediato piacere. E poi? Tanta frustrazione e diversi chili da smaltire. Cosa possiamo fare per placare la fame?

Come placare la fame, la consapevolezza
Il primo passo da compiere per placare la fame è prendere piena coscienza del problema, rivolgersi, magari, a un dietologo o nutrizionista e infine sforzarsi di tenere a bada la fame con alcuni piccoli accorgimenti, uno dei quali è concedersi un sano spuntino ogni 4 ore, se proprio si ha fame prima dei pasti.
E’ inoltre necessario riconoscere di avere un problema. Quando compare il disturbo, la voglia di cibo irrefrenabile, è bene domandarsi se corrisponde a un reale bisogno, se è vera fame.

Come placare la fame, alimenti consigliati
Ci sono cibi come il cioccolato fondente, il latte, le mandorle, la banana banana che contengono triptofano, un aminoacido che favorisce la produzione di serotonina e di conseguenza allontana la fame nervosa.

Come placare la fame, alimenti sconsigliati
La fame nervosa può essere alimentata da alcuni cibi:

  • il caffè, dà una sferzata di energia ma aumenta la tensione nervosa e, anche se non subito dopo l’ingestione, provoca un ulteriore attacco di fame
  • patatine e snack troppo salati e/o speziati, il sapore salato o speziato aumenta l’appetito (non per niente la tradizione prevede antipasti salati)
  • dolci ricchi di zuccheri raffinati, dopo poco tempo dall’ingestione provocano un repentino calo di zuccheri che porta a mangiare ancora.

Come placare la fame nervosa, Xobalin forte
Si tratta di un prodotto naturale a base di Nopalin uno speciale estratto di Opuntia in grado di esplicare un’attività positiva sul centro della fame, con conseguente diminuzione della fame nervosa.

Come placare la fame, consigli utili

  • Per placare la fame è consigliabile sostituire alcuni tipi di alimenti con altri meno “nocivi” alla salute e al peso, come yogurt, un frutto, gomme da masticare, liquirizia, in grado di riempire la bocca per almeno 5 minuti.
  • I carboidrati complessi, come patate, pane integrale e fiocchi d’avena, vengono digeriti più lentamente e la sensazione di sazietà dura più a lungo. Gli esperti raccomandano di consumare spuntini a base di cereali nel corso della giornata tra i pasti.
  • È consigliabile bere un bicchiere di latte scremato appena svegli: un pò di proteine daranno energia e placheranno quella voglia mattutina di brioche e cose dolci che viene perché si è a corto di glicogeno.
  • Cosa ci piace? Andare al cinema, leggere, uscire con gli amici, fare compere, andare al teatro ecc. Ecco concentriamo su tutti questi interessi e rendiamoli fattibili con frequenza maggiore rispetto al solito.
  • Altro consiglio importante è fare attività fisica.
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.