Senza categoria

Come pitturare una parete

Pitturare una parete è un’operazione semplice che nasconde a volte qualche insidia. Ecco come cimentarsi tra pennelli e vernici anche se non avete mai toccato prima un pennello.

Come pitturare una parete. Materiale occorrente
Per pitturare una parete occorrono gli strumenti: pennellesse, un rullo, pistola a spruzzo, una scala, carta di giornale per coprire il pavimento o fogli di cellophane, nastro adesivo di carta per coprire le superfici che non devono essere raggiunte da schizzi di vernice (stipiti di porte, maniglie, battiscopa, ecc.) e se possibile un piccolo ponteggio per poter raggiungere meglio il soffitto.

Come pitturare una parete. Operazioni preliminari
Prima di pitturare una parete sarà necessario coprire interruttori, prese, prese del telefono con cartascotch. Successivamente coprire anche battiscopa, telai di porte e finestre e quant’altro possa essere macchiato. Ricoprire mobili, precedentemente sistemati al centro della stanza, con teli o con sacchi della spazzatura tagliati e incollati con scotch. Ricoprire porte con giornali e i pavimenti con cartoni, in quanto permettono di muoversi agevolmente senza che si spostino.
Prima di pitturare una parete è necessario eliminare tracce di polvere, ragnatele ed altro con una scopa pulita. In caso di macchie di umidità e muffa, è necessario raschiarli con la spatola. Stessa procedura vale per eventuali scaglie di pittura precedente, la superficie va quindi livellata con carta vetrata.

Come pitturare una parete. Antimuffa e fissaggio
Qualora la parete presentasse macchie di muffa sarà bene lavare la zona con varechina e passare successivamente una mano di antimuffa. Prima di pitturare una parete bisogna dare il fissativo che consente di rendere il muro meno assorbente e quindi di consumare meno pittura.

Come pitturare una parete. I buchi
Se trovate buchi provocati da chiodi o da altro utilizzare stucco e lisciare con carta vetrata.
Se i buchi sono molto grandi bisognerà riempirli con carta di giornale bagnata e poi con lo stucco. Dopo che lo stucco si è asciugato livellare il muro con altro stucco e poi carteggiare tutta la parete interessata.

Come pitturare una parete. La vernice
Prima di passare alla vernice, assicurarsi che il prodotto venga diluito seguendo con la massima attenzione le istruzioni sul prodotto. Per bagni, cucine e locali umidi in genere è consigliabile l’idropittura traspirante.
È generalmente bianca e concentrata, per ottenere dei colori particolari esistono delle apposite bottiglie di colore da aggiungere man mano che si diluisce con acqua.
È fondamentale che pennello, pennellessa o rullo non vengano intinti nella vernice in quanto vanno inzuppati con misura.. Una buona verniciatura richiede almeno due mani di vernice. Se utilizzate la tempera servono almeno 15 kg di prodotto per stanza (se la stanza è 4tX4 mt).

Come pitturare una parete. la tecnica
Si comincia a pitturare il soffitto e poi si scende dall’alto verso il basso, si procede per piccoli porzioni, pennellando dolcemente senza far schizzare la pittura e senza depositarne un quantitativo eccessivo. Le pennellate della prima mano devono essere verticali mentre quelle della seconda orizzontali.
Tra una mano e l’altra fate trascorrere almeno 3-5 ore.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.