Senza categoria

Come omogeneizzare la carne

Hai mai pensato di nutrire il tuo bambino con delle pappine fatte in casa piuttosto che acquistarle al supermercato o nei negozi specializzati? Puoi per esempio omogeneizzare la carne, non è difficile.

Se leggi le etichette degli omogeneizzati puoi avere un immediato riscontro della quantità effettiva dei diversi ingredienti, in particolare nel caso della carne: la quantità effettiva utilizzata è del 30-40%. Perché non nutrire il bambino con un omogeneizzato di qualità? Nel caso di una preparazione casalinga sarai tu a stabilirne le quantità e le dosi. Ecco come preparare un omogeneizzato di carne fatto in casa.

Come omogeneizzare la carne, i preliminari
L’unica cosa che occorre è un’apparecchio per omogeneizzare. Non costano molto (circa 25 euro) e tra l’altro recupererai il costo iniziale dell’omogeneizzatore risparmiando sull’acquisto dei vasetti già pronti.
Dovrai poi assicurarti che la carne sia fresca e genuina.

Come omogeneizzare la carne, la preparazione
La carne (pollo, tacchino, agnello, vitello) che ti servirà per omogeneizzarla dovrà essere fresca e quanto più possibile tenera e priva di grassi. Ecco passo per passo i suggerimenti:

  • fai bollire la carne nel brodo vegetale che tu stessa hai cucinato per il tempo necessario
  • tagliala in pezzi appena cotta
  • riversala nell’omogeneizzatore e aggiungi una tazzina di brodo
  • accendi l’apparecchio e lascia omogeneizzare per 3 minuti
  • se vedi che il composto tende ad aggrumarsi troppo aggiungere più brodo, in caso contrario più carne.
  • riversa la carne omogeneizzata in un contenitore ermetico e conserva in frigorifero.

Gli omogeneizzati fatti in casa vanno consumati entro le 24 ore. In alternativa puoi conservare in freezer per poi scongelarli al momento dell’uso.

Come omogeneizzare la carne, consigli utili

  • Rivolgiti sempre al macellaio di fiducia
  • Inizia sempre a frullare a bassa velocità per poi arrivare alla velocità massima
  • Per far risultare più saporito l’omogeneizzato di carne puoi anche aggiungere patate e carote bollite: renderanno la sua pappa ancora più buona
  • La carne di manzo può risultare filamentosa, in questo caso basta frullarla semplicemente più a lungo aggiungendo una quantità di acqua di cottura maggiore
  • È preferibile cuocere la carne in un tegame largo a vapore in maniera da mantenere il più possibile tutte le proprietà nutritive dell’alimento.
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.