Salute, Senza categoria

Come nutrire gattini appena nati

E’ “mamma gatta” che dovrebbe nutrire i gattini appena nati per le prime settimane. Purtroppo a volte “mamma gatto” non riesce ad accudire tutti i gattini nati, oppure non produce abbastanza latte o respinge la prole. E’ in questo caso che tocca a voi nutrire i gattini appena nati.

Come facciamo a nutrire dei gattini appena nati?
Il latte materno del felino, contiene tutto ciò che un gattino appena nato ha bisogno durante le prime quattro settimane di vita. Se avete dei gattini appena nati che sono stati separati dalla loro madre, consultate un veterinario o regatevi presso un rifugio per felini: in tal modo potete trovare una gatta che sia in grado di allattere il gattino rimasto “orfano”. Se trovate una mamma adottiva, monitorate il suo comportamento nei confronti del nuovo arrivato, la gatta potrebbe rifiutare il gattino o addirittura tentare di ucciderlo. E’ per questo che bisogna assicurarsi che i gattini appena nati siano accettati dalla nuova mamma gatto.

Se non riuscite a trovare una madre adottiva, il vostro veterinario di fiducia potrà indicarvi il latte sostitutivo più adeguato: il latte vaccino non è indicato per i gattini appena nati perché è difficile da digerire e può causare vomito e diarrea arrecando un’eccessiva perdita di liquidi.

Nelle prime tre o quattro settimane di vita, i gattini appena nati devono essere nutriti mediante un piccolo biberon oppure delle siringhe (ovviamente di quelle prive di ago!). Il latte dovrà essere leggermente riscaldato e dovrà essere somministrato circa ogni 4 ore. Un gattino di età compresa tra le sei e le dieci settimana, dovrà essere alimentato dalle sei alle otto volte al giorno. Dalla decima settimana fino al settimo mese di vita, il gattino dovrà consumare quattro pasti al giorno. Fino ai 9-10 mesi, il gattino dovrà consumare tre pasti al giorno, solo con l’età adulta il gattino potrà limitarsi a due pasti al giorno.

Come nutrire gattini appena nati
L’ideale è trovare una mamma adottiva disposta ad allattare i piccoli gattini appena nati, se ciò non accade, procedere in questo modo:

  1. Acquistare del latte per felini, un piccolo biberon o una siringa
  2. Riscaldare leggermente il latte, tenendo il gattino in mano, avvicinare il beccuccio della siringa alla bocca del gattino
  3. Apportare una delicata pressione sullo stantuffo della siringa così da consentire la fuoriuscita del latte
  4. Non preoccupatevi: le prime volte è normale sporcare il pelo e il muso del gatto
  5. Nutrire i gattini appena nati ogni quattro ore finché non saranno in grado di bere autonomamente da una ciotola
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.