Senza categoria

Come imballare un pacco

Come imballare un pacco, le regole
Le Poste hanno delle regole ben precise:
– I pacchi devono essere anonimi, senza loghi, marchi e scritte varie, a meno che non decidiate di utilizzare il pacco acquistato presso le poste che porta il logo di “Poste Italiane” ovunque.
– I pacchi devono essere chiusi in ogni lato
– I pacchi non devono superare determinate misure e pesi che variano in base al servizio.

Per quanto riguarda Paccocelere 3 il limite di peso è 30 kg, 150 cm è il limite come somma dei 3 lati e il lato più lungo non deve superare i 100 cm.
Per quanto riguarda Paccocelere maxy, il limite di peso massimo è di 50 kg. Tre lati possono avere una somma di 220 cm e il lato più lungo non deve superare i 140 cm.

Quando fare un pacco, il cellophane, i quotidiani e la carta da bolle vi serviranno a proteggere l’oggetto dagli urti avvolgendo l’oggetto e riempiendo gli spazi vuoti. Per imballare un pacco vi basterà utilizzare una carta da pacchi e avvolgere lo scatolo come se fosse una confezione regalo. I più scrupolosi possono appallottolare le carte di giornali e comprimerle negli angoli del pacco da imballare così da rendere l’intera confezione più resistente: di solito sono gli angoli la parte più fragile del pacco.

Come imballare un pacco, gli oggetti fragili
Se l’oggetto è molto fragile, dopo aver avvolto lo scatolo nella carta da pacchi, potete avvolgerlo ulteriormente nel cellophane o nella plastica con bolle. Il mittente e destinatario possono essere indicati su un foglio di carta che sarà poi fissato sul pacco con lo scotch.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.