Come fare i mochi giapponesi

Si chiamano mochi giapponesi e sono i tradizionali dolci nipponici a base di riso glutinato tritato e pestato, dalla consistenza morbida e appiccicosa, consumati da soli oppure come ingrediente di altri dolci giapponesi, come i daifuko, ossia mochi alla marmellata, al cioccolato o ancora gli yomogi mochi, insaporiti con foglie di yomogi.

Come fare i mocci giapponesi a casa: la ricetta originale

mochi giapponesi
mochi giapponesi

Tradizionalmente i mochi giapponesi erano preparati seguendo una vera e propria cerimonia – chiamata mochitsuki, durante la quale il riso messo a bagno, quindi cotto, era poi pestato in un grande mortaio (detto usu) mediante l’uso di un martelletto (kine). Originariamente questi dolci giapponesi erano preparati in occasioni speciali proprio perché la loro preparazione originaria è laboriosa e realizzabile solo grazie ad apparecchiature specifiche, come appunto il mortaio e il martelletto.

Oggi, in Giappone o in Occidente nei ristoranti nipponici, i mochi sono preparati con appositi apparecchi che triturano e impastano il riso in modo efficace e veloce. Realizzare i mochi giapponesi a casa è possibile, anche seguendo una ricetta più semplice. Per la preparazione del loro impasto occorrono riso glutinoso, zucchero, farina di riso o farina di cocco. Una volta radunati gli ingredienti è necessario procedere con un congruo anticipo rispetto alla preparazione vera e propria con l’immersione del riso in acqua fredda, lasciandolo in ammollo per circa una nottata, coperto. Scolato quindi il riso occorre farlo bollire insieme allo zucchero. Si otterrà così una pastella morbida che, una volta fatta raffreddare, potrà essere lavorata a mano con l’aggiunta della farina di riso o di cocco. Et voilà, i mochi sono pronti per essere gustati al naturale, o farciti, il tutto in circa 20 minuti di orologio, senza contare il tempo di ammollo del riso in acqua (circa 8-12 ore).

Ecco la ricetta completa qui.

Ricetta mochi ripieni di gelato al microonde

mochi ripieni di gelato al microonde
mochi ripieni di gelato al microonde

Se il tempo a disposizione è poco, ecco che viene in aiuto il microonde che utilizza un sistema di cottura in grado di cuocere cibi in modo molto rapido, consentendo di preparare molteplici pietanze, dolci compresi, risparmiando molto tempo rispetto i sistemi tradizionali di cottura.

Preparare mochi ripieni di gelato al microonde è molto semplice e appunto veloce. Anzitutto occorre il riso glutinoso (farina di riso), dell’acqua e zucchero per preparare l’impasto.

Amalgamati questi ingredienti in un contenitore poi coperto sono pronti per la cottura in microonde per 2 minuti ad alta temperatura, trascorsi i quali l’impasto andrà controllato e amalgamato per poi terminare la cottura sempre al microonde per altri 30 secondi, sempre ad alta temperatura.

I mochi sarebbero già pronti, dopo soli 5 minuti di lavorazione e 2 minuti e mezza di cottura. Tuttavia li si può farcire per renderli ancora più golosi, ad esempio con del gelato (gusto a piacere).

Dopo aver messo in freezer lo stampo con il gelato, steso l’impasto e diviso a piacere, lo si potrà riempire con il gelato. Una volta farciti i mochi sempre coperti con pellicola possono essere messi nello stampo e quindi riposti in freezer per raffreddare almeno un’ora prima di essere gustati.

Si tratta di una ricetta semplice, veloce, golosa per preparare dei deliziosi mochi ripieni di gelato al microonde che piaceranno a tutti, grandi e piccoli buongustai.

Scopri qui la ricetta completa.

Ricetta mochi giapponesi senza microonde

Se non si possiede un microonde la preparazione dei mochi giapponesi può avvenire utilizzando il metodo di cottura al vapore.

L’impasto dei mochi, in questo caso, una volta uniti e amalgamati gli ingredienti è fatto cuocere mediante il metodo “a vapore”, utilizzando la tradizionale pentola con cestello con i buchi.

Una volta che l’acqua raggiunge la temperatura ideale per l’ebollizione, si depone sopra al cestello la pentola antiaderente avendo cura di coprire interamente il coperchio con un panno in grado di assorbire le gocce d’acqua derivate da questa cottura preservando così l’impasto nella padella da acqua in eccesso.

La durata della cottura a vapore è di circa 15 minuti. Una volta cotto l’impasto, lo stesso potrà essere steso sul piano cucina e lavorato per la suddivisione in mini panetti, i mochi.

Ecco pronti dei buonissimi e leggerissimi mochi giapponesi senza microonde. Leggi come fare qui.

Ricetta mochi ripieni di Nutella

mochi ripieni di nutella
mochi ripieni di nutella

I golosissimi mochi ripieni di Nutella sono davvero semplici e veloci da preparare. L’impasto appiccicoso e molto morbido dei mochi accoglie in questi dolcetti un cuore altrettanto morbido, ma estremamente gustoso e dolce, la Nutella, facendo diventare questi dolcetti giapponesi una bontà delicata, ma piacevolmente dolce, di cui i bambini andranno pazzi. Una volta preparati i tradizionali panetti, i mochi appunto, questi andranno stesi per mettervi al centro la Nutella, senza esagerare con le quantità e avendo cura di richiudere bene la palla così da evitare la fuoriuscita del ripieno. Una volta pronti, i deliziosi mochi ripieni di Nutella (anche detti “daifuko”) possono essere ricoperti da farina di cocco e gustati!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.