Senza categoria

Come eliminare i pidocchi

I pidocchi, insetti che vivono nel cuoio capelluto, rappresentano un problema di molti bambini. Il primo luogo in cui avviene la trasmissione è la scuola, i soggetti più a rischio sono le bambine con i capelli lunghi. Come eliminare i pidocchi? Fortunatamente ci sono molti rimedi, anche se si tratta di procedura lunga e noiosa, che va estesa per alcuni giorni.

Come eliminare i pidocchi, la prevenzione
In commercio si trovano degli shampoo e degli spray per la prevenzione dei pidocchi: si tratta di prodotti che rendono i capelli leggermente scivolosi. Infatti se scivolano via i pidocchi non potranno mai rimanere sulla testa del bambino.
In generale, tutti i tipi di balsamo sono utili in tal senso, proprio per la loro capacità di rendere i capelli più scivolosi.

Indicazioni importanti: i prodotti non hanno effetti collaterali, sono a base vegetale e non ungono i capelli ma li rendono scivolosi.

Come eliminare i pidocchi, i prodotti
In farmacia si trovano shampoo, polveri e lozioni ad azione insetticida. Per l’applicazione dello shampoo basta lavare come un normale shampoo appunto, lasciare in posa per qualche minuto e poi risciacquare.
Per l’applicazione delle lozioni e delle polveri, basta lasciare agire per circa trenta minuti, come del resto indicato nelle istruzioni. Unica raccomandazione è di coprire i capelli con una cuffietta usa e getta, per consentire al prodotto di penetrare in profondità e svolgere al meglio la sua azione. Al termine del tempo, lavare i capelli sempre con uno shampoo specifico contro i pidocchi.

Come eliminare i pidocchi con l’aceto
Per eliminare tutti le lendini, le uova dei pidocchi, non è facile, bisogna cercarle una ad una, usando preferibilmente un batuffolo di ovatta o cotone imbevuto di aceto. Successivamente bisognerà risciacquare l’intera capigliatura solo con acqua e aceto.

Indicazioni importanti: se vedete vostro figlio che si gratta insistentemente i capelli, assicurarsi che non ci siano piccoli puntini bianco-giallastri, si tratta delle uova dei pidocchi. A questo proposito bisognerà procedere immediatamente. Inoltre dopo aver fatto un primo trattamento, persistete, non abbassate la guardia, perché è molto più probabile che l’infestazione si riproponga a breve dato che le uova (lendini) sono molto resistenti ai trattamenti.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.