Senza categoria

Come deumidificare una stanza

Le stanze più soggette a essere umide e scarsamente arieggiate diventano l’habitat ideale per il proliferare di acari e microbi danneggiando pareti e mobilio. Inoltre l’umidità è un fattore rischioso per la salute di chi frequenta quella determinata stanza: il proliferare di muffe e acari può infatti causare l’insorgere di allergie influendo in modo negativo sull’apparato respiratorio. Come rimediare? Ecco come deumidificare una stanza in modo efficace.

Come deumidificare una stanza con il deumidificatore
Per deumidificare una stanza puoi acquistare un deumidificatore, assicurandoti sempre che sia dotato del marchio IMQ, che ne certifica la sicurezza.
Alcune semplici regole per chi usa il deumidificatore:

  • se preferisci un ambiente con temperature basse, regola il termostato su temperature comprese tra i 18° e i 19° C. Regola anche il livello di umidità relativa, che dovrà essere di circa 80%-90%.
  • se invece preferisci un ambiente con temperature più alte, fino a 23° C, l’umidità relativa deve essere bassa, intorno 20%-25%
  • durante le operazioni di pulizia e manutenzione non dimenticare di staccare la presa elettrica
  • se non utilizzi per molto tempo il deumidificatore, ricordati di svuotare i serbatoi e staccare la presa elettrica
  • non usare troppo a lungo il deumidificatore e arieggia quando è possibile la stanza
  • se utilizzi il condizionatore in funzione “deumidificatore”, accertati che i filtri siano sempre puliti: aiuterà a respirareun’aria pulita e senza batteri e impurità

Come deumidificare l’ambiente, consigli utili
Per evitare di ricorrere all’uso di un deumidificatore sono importanti alcune regole:

  • Non mettere mai il bucato ad asciugare nella stanza
  • Non mettere vaschette sul radiatore
  • Ricambia l’aria, ogni giorno facendo corrente spalancando tutte le finestre contemporaneamente (d’inverno basta un breve tempo).
  • Rimuovi subito eventuale muffa disinfettando (con candeggina) sia sui muri sia sui mobili vicini.
  • Fai entrare più luce possibile (ultravioletti), specialmente nella stagione fredda, tenendo tapparelle, scuretti o tendaggi pesanti, completamente aperti di giorno.
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.