Senza categoria

Come curare le piante grasse

Le piante grasse possono diventare parte dell’arredamento in casa o impreziosire il nostro giardino. Sono semplici da tenere in casa o in giardino e non richiedono molte cure. Ovviamente non possono essere del tutto trascurate, un minimo di cura ci vuole! Ecco come curare le piante grasse seguendo le nostre indicazioni.

Come curare le piante grasse, le indicazioni
Le piante grasse hanno bisogno di poca acqua e molta luce, del resto basta ricordare le loro origini per capirlo già da sé, non a caso vengono dal deserto. Pertanto bisogna assicurarsi che le piante abbiano molta luce ed evitare di sottoporle a temperature basse: il minimo vitale per una pianta grassa è 5 gradi.

Come curare le piante grasse, l’innaffiatura
Per quanto riguarda l’innaffiatura, assicurarsi che abbiano meno acqua d’inverno e più in estate
L’ideale è innaffiarle una volta la settimana d’estate, anche due se fa molto caldo, mentre in inverno si possono innaffiare anche una volta al mese mese.

Attenzione ad alcune specie, le caudiciformi per esempio hanno bisogno del trattamento opposto, cioè poca acqua in estate e maggiore in inverno.

Come curare le piante grasse, la luce
Per quanto riguarda la luce, è sufficiente posizionare le piante in un luogo luminoso della casa, evitando un ambiente troppo chiuso, in modo tale che l’aria circoli e non ristagni.

Come curare le piante grasse, il terreno
Per quanto riguarda il terreno è bene scegliere quello drenante, ricco di sabbia, per evitare che le piante possano marcire in caso di ristagno d’acqua. Per scongiurare il pericolo di un eccesso di acqua, si può aggiungere della torba o mattoni sgretolati per consentire il mantenimento del terreno asciutto. Per evitare i ristagni di acqua è meglio mettere sul fondo del vaso uno strato di sassolini spesso un centimetro. Il terreno specifico per piante grasse si vende nei vivai o consorzi.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.