Senza categoria

Come conservare le lenti a contatto

Le lenti a contatto hanno ormai soppiantato i classici occhiali da vista, l’unico problema è che non tutti hanno l’abitudine di pulirle prima di metterle nell’apposito contenitore. È fondamentale prestare attenzione durante le operazioni di pulizia e manutenzione. Nell’articolo mostreremo come conservare le lenti a contatto per prevenire conseguenze spiacevoli alla vista.

Come conservare le lenti a contatto, il contenitore
Dopo l’uso, le lenti a contatto devono essere riposte nel contenitore di plastica facendo attenzione che sia sempre perfettamente pulito, per evitare il rischio di contrarre infezioni agli occhi.
Le norme igieniche:

  • Prima di riporre le lenti, sciacquare il contenitore utilizzando la soluzione unica e riempirlo di acqua: assicurarsi che il contenitore sia sempre pieno, perché se asciutto potrebbe causare danni alle lenti, per esempio graffi e abrasioni
  • Tenere in acqua le lentine per tutta la notte, o almeno per 4 ore
  • Dopo l’uso delle lenti a contatto lavare il contenitore con la soluzione stessa e asciugare con un panno sterile.
  • Sostituire il contenitore ogni mese

Indicazioni utili: non trascurare mai l’igiene degli occhi e in caso di irritazioni agli occhi che potrebbero degenerare, sostituire immediatamente le lenti con gli occhiali.

Come conservare le lenti a contatto, la soluzione unica per le lentine
La soluzione unica è il prodotto che serve sia per pulire le lenti che il contenitore. Alcune soluzioni uniche sono particolarmente indicate per le lenti morbide, altre per quelle rigide o semi-rigide: è bene valutare quali sono le reazioni, in caso di arrossamenti e dolore persistente consultare l’ottico. In commercio ci sono molte marche e tipologie, la scelta dipende dalle proprie esigenze. Per occhi molto sensibili, bisogna optare per prodotti affidabili e leggeri. Per occhi piuttosto secchi e con scarsa lubrificazione, sono consigliabili la soluzione “Ciba Vision Aquify” oppure la soluzione unica “Contacta”.

Indicazioni importanti: scegliere il liquido più facilmente compatibile con i propri occhi, anche per evitare il rischio di fastidiose allergie.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.