Coppia

Come capire se piaci a un ragazzo

Credi di piacere a un ragazzo solo perché mostra un certo interesse nei tuoi confronti? Onde evitare di prendere fischi per fiaschi ecco alcuni suggerimenti per capire se il piacere è contraccambiato.

Come capire se piaci a un ragazzo. I segnali
Il perfetto manuale d’amore non esiste tuttavia, ci sono degli atteggiamenti che possono aiutare a capire se piaci a un ragazzo.
Quando un ragazzo mostra un serio interesse nei tuoi confronti si comporta in un certo modo. Sono proprio certi atteggiamenti che possono darti la quasi certezza che piaci. Ecco alcuni esempi
Il primo segnale è il contatto, che può essere inteso attraverso giochi di sguardi, sorrisi, incontri mai casuali.

  • Un ragazzo a cui piaci cerca di starti vicino fisicamente cercando di sfiorarti in qualche modo.
  • Ti ascolta con interesse guardandoti negli occhi o la bocca. Attenzione se mentre gli parli abbassa lo sguardo, non vuol dire che non gli interessi, magari è solo intimidito.
  • Ti ascolta senza mai guardarsi in giro
  • Non risponde al telefonino quando squilla
  • Ti parla usando un tono di voce soft.

Un altro segnale da cogliere è la gentilezza da abbinare a una serie di gesti premurosi nei tuoi confronti, a piccole attenzioni, regali inaspettati e una serie di frasi ambigue e ricche di doppi sensi.
Se, oltre a questi atteggiamenti, notiamo anche disponibilità ci sono ottimi presupposti che tu possa piacere.

Come capire se piaci a un ragazzo. Il linguaggio del corpo
Se vogliamo coinvolgere la psicologia, bisognerebbe ricorrere all’intepretazione del linguaggio del corpo.
Secondo gli psicologi, se l’interlocutore ha le braccia o le gambe incrociate significa che mostra disinteresse e chiusura mentale. Onde evitare di dare sentenze definitive cerchiamo di carpire se è un ragazzo introverso.
Se l’enigma ti opprime, perché non prendere di petto la situazione ed essere diretta!
Magari scapperà, allora non era così speciale!

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.