Senza categoria

Come buttare giù una parete

Oggi vedremo in dettaglio come buttare giù una parete. Quando si ha intenzione di ristrutturare un’abitazione, è bene osservare il progetto di base: perché la cucina è posizionata in questo posto? Perché questa parete è stata costruita proprio qui?! Talvolta le scelte sono state dettate dal gusto del costrutture, altre volte, invece, sono state spinte da precise esigenze strutturali, quindi, prima di procedere analizza tutto: puoi davvero buttare giù quella parete?

Come buttare giù una parete, l’importanza di un’analisi
Dopo aver analizzato la planimetria della casa, ponetevi la fatidica domanda: “la parete da demolire è un muro portante?” Fate attenzione perché abbattendo il muro portante si danneggerà l’intera abitazione. Se non sapete rispondere a questa domanda, meglio rivolgersi a un esperto.

Cosa c’è nella parete che volete buttare giù?
E’ solo un muro?
Ci sono interruttori delle luce?
Collegamenti al termostato?
In genere, i non addetti ai lavori non hanno idea di ciò che possono trovare all’interno della parete. Per scoprirlo si possono utilizzare vari strumenti, per esempio con un rilevatore di tensione o un voltmetro si può localizzare la presenza di cavi elettrici. Insomma, prima di buttare giù una parete dovete avere il “via libera” da un ingegnere, un elettricista… Una volta ottenuto questo “via libera” potete proseguire!

Come buttare giù una parete, gli step

  • Per cominciare dovete rimuovere qualsiasi “abbellimento” dalla parete: mensole, ganci, supporti per biciclette…
  • Stendete sul pavimento circostante un grosso foglio di carta così da agevolarvi l’operazione di pulizia.
  • Indossate degli occhiali di sicurezza per proteggere la vista e un paio di guanti da lavoro.
  • Tirate via le eventuali doghe in legno che formano lo scheletro della parete.
  • In base allo spessore della parete scegliete l’attrezzo più adatto, una mazza da 5 kg sarebbe indicata per spessori di 10-16 cm. Fatevi consigliare dal vostro rivenditore di fiducia.
  • Se è presente una porta, rimuovetela e partite con la demolizione della parte superiore della porta che sarà eliminata con maggiore facilità.
  • Se il muro è molto resistente si può adoperare un martello elettrico demolitore, il mercato ne offre molti modelli a costi accessibili.
  • La parete va demolita dalla parte più alta a quella più bassa: non iniziate mai dal basso perché il resto della muratura potrebbe cascarvi addosso!

Come buttare giù una parete, la parte burocratica
Per legge, prima di fare un qualsiasi lavoro di demolizione, bisogna presentare una Dichiarazione di Inizio Attività. Tale modulo va compilato da un tecnico di settore e consegnato al Comune o allo sportello unico per l’edilizia. Dopo aver presentato tale richiesta, bisognerà attendere l’autorizzazione del Comune per poi avviare i lavori.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.