Senza categoria

Come assumere amminoacidi

Gli aminoacidi (meglio definiti amminoacidi in quanto il nome deriva dal composto amminico che costituisce ogni molecola amminoacidica!) sono i costituenti delle proteine. Assumere amminoacidi è essenziale per la sintesi proteica: le proteine sono costituenti delle cellule dell’organismo, svolgono funzione protettiva, regolatrice, di trasporto ed energetica.

Gli amminoacidi che costituiscono le proteine sono classificati come “essenziali” e “non essenziali”. Gli amminoacidi essenziali sono 8 e devono necessariamente essere introdotti con la dieta in quanto il nostro organismo non è in grado di sintetizzarlo. Nel neonato gli amminoacidi essenziali diventano 9 in quanto non sono in grado di produrre l’istidina.

Amminoacidi essenziali:

  • Leucina
  • Isoleucina
  • Treonina
  • Valina
  • Lisina
  • Metionina
  • Fenilalanina
  • Triptofano

Amminoacidi non essenziali:

  • Arginina
  • Asparagina
  • Acido aspartico
  • Serina
  • Acido glutammico
  • Alanina
  • Prolina
  • Glicina
  • Glutamina
  • Cisteina
  • Tirosina
  • Istidina (essenziale per i neonati)

Per assumere gli amminoacidi sarà necessario ingerire il giusto apporto di proteine. Quando si parla di proteine, il discorso non è solo quantitativo ma anche qualitativo, infatti, in base al contenuto in amminoacidi, abbiamo proteine ad alto valore biologico anche dette proteine complete, e proteine a basso valore biologico che hanno scarse quantità di amminoacidi essenziali.

E’ vero che per assumere amminoacidi è necessario mangiare molta carne?
i certo carni, pesci e uova sono alimenti ricchi di proteine ad alto valore biologico ma per assumere amminoacidi è altrettanto adeguato il consumo di alimenti di natura vegetale: cereali, legumi e semi.

Le proteine vegetali sono mancanti o carenti di alcuni amminoacidi essenziali ma possono ugualmente fornire proteine di ottima qualità se combinate con altre proteine ricche degli amminoacidi mancanti o carenti. Un esempio è dato dalla combinazione dei legumi, le cui proteine sono definite di media qualità, poiché contengono tutti gli amminoacidi essenziali tranne quelli solforati (metionina e cisteina) con i cereali, che sono invece ricchi di tali amminoacidi ma carenti di lisina e di triptofano. In tal modo si ottiene una miscela di amminoacidi di ottima qualità pari.

Il fabbisogno proteico dipende da molteplici variabili: sesso, età, condizioni atletiche, stile di vita, apporto energetico globale, contenuto di carboidrati della dieta e delle riserve di glicogeno dell’organismo.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.