Senza categoria

Come accendere un fuoco

Imparare ad accendere un fuoco potrebbe rivelarsi una pratica necessaria in determinate circostanze. In una situazione di sopravvivenza magari alla Cast Away, la capacità di accendere un fuoco diventa prioritaria. Credi di riuscire ad accendere un fuoco senza difficoltà? In ogni caso i suggerimenti non sono mai troppi.

Come accendere un fuoco, gli strumenti
Quali sono gli strumenti che ti permetteranno di accendere il fuoco?

  • I fiammiferi. Devono essere a prova di tempesta o antivento, in quanto sono molto più difficili da spegnere. Non dimenticare di portartene una buona scorta.
  • Gli accendini. Meglio acquistarli di buona qualità, antivento e ricaricabili. Non dimenticare di portare con te anche del butano di ricarica.
  • L’acciarino e il raschietto. Sono dei pezzi di metallo che quando vengono sfregati, generano delle scintille che ti permetteranno di accendere il fuoco.
  • Batteria da 9 V e lana d’acciaio. Basta toccare entrambi i poli di una batteria da 9 V con della lana d’acciaio e si formerà immediatamente il fuoco.

Come accendere un fuoco, il luogo
Prima di accendere un fuoco dovrai scegliere il luogo giusto: deve essere riparato e protetto dal vento con facile reperibilità dei materiali combustibili. Non deve esserci nelle vicinanze alcun materiale che possa incendiarsi, come la vegetazione secca. Tieni sempre dell’acqua a portata di mano nell’ipotesi in cui perdi il controllo del fuoco. Elimina eventuali detriti dal terreno e assicurati che sia solido.

Come accendere un fuoco, materiale infiammabile
Per accendere un fuoco avrai bisogno di materiale che si infiammi molto facilmente. Tutto il materiale infiammabile che hai reperito come erba, foglie, fiori, corteccia e resina (brucerà anche se bagnata) deve essere assolutamente asciutto. Usa il tuo coltello per ricavare dai bastoncini secchi e pezzi di corteccia dei residui polverosi. Prima di accendere un fuoco, assicurati di avere una buona scorta di materiale infiammabile e della legna.

Come accendere un fuoco, la procedura

  • Poni sul terreno una base di legna asciutta: l’umidità del terreno potrebbe compromettere l’accensione
  • Adagia sulla base di legno una buona parte del materiale infiammabile che ti sei procurato
  • Accendi il fuoco e aggiungi piccoli pezzi di legno procedendo con quelli sempre più grandi via via che il processo di combustione aumenta
  • Prenditi cura del tuo fuoco finchè il legno grosso non prende
  • Ogni tanto soffia sul fuoco per ravvivare la fiamma e aggiungi legni secchi piccoli finchè non si incendiano i legni più grossi
  • Man mano che aumenta il fuoco, aggiungi legni medi e grossi senza doverti più proccupare di tenere in vita il fuoco che ormai è ben avviato

Non lasciare mai incustodito il falò. Assicurati che sia completamente spento prima di lasciare la zona, mai sotterrare la brace accesa.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.