Senza categoria

Come abbassare i trigliceridi

Le iperlipidemie rappresentano il più riconosciuto fattore di rischio per l’insorgenza dell’aterosclerosi e di tutte le sue forme cliniche a livello coronarico, degli arti inferiori e cerebrale. Non ci sono differenze sostanziali tra il trattamento delle varie iperlipidemie, alla base c’è sempre un intervento di tipo dietetico da affiancare, in casi conclamati, a una terapia farmacologica. Con l’articolo sul colesterolo abbiamo già parlato di una delle iperlipidemie più importanti. Oggi parliamo di trigliceridi e vediamo come è possibile abbassarne i livelli plasmatici.

La prima meta terapeutica che il paziente deve prefiggersi è di avvicinarsi, in modo sano e bilanciato, il più possibile al suo peso desiderabile. In questi casi la mossa migliore è rivolgersi a un nutrizionista che basandosi sull’esigenze individuali (gusti, abitudini alimentari, analisi da laboratorio, attività…) potrà prescrivere un regime alimentare ad hoc.

Per quanto riguarda l’assunzione dei grassi da ingerire, vi rimandiamo all’articolo “Come abbassare il colesterolo con qualche piccola differenza che riportiamo qui.

Come abbassare i trigliceridi, i carboidrati
Nei pazienti ipertrigliceridemici è opportuna una riduzione dei mono e disaccaridi, ciò significa che deve diminuire il consumo di zucchero, frutta, bevande zuccherate… Questo perché i mono e disaccaridi hanno la capacità di indurre un aumento dei trigliceridi plasmatici. Non è necessario, invece, ridurre il consumo di alimenti ricchi in amido e fibre (cereali e legumi): è opportuno fare attenzione all’indice glicemico degli alimenti, i prodotti ricchi in carboidrati possono aumentare i trigliceridi. Nella dieta dovrà essere inserito un consistente apporto di fibre vegetali che sono capaci di controbilanciare l’aumento dei trigliceridi indotto dai carboidrati.

Come abbassare i trigliceridi, le proteine vegetali
Per aumentare le fibre vegetali, ingerire proteine senza assimilare anche grassi saturi e colesterlo, potete inserire nella dieta alimenti a base vegetale come hamburger di soia o di seitan.

Come abbassare i trigliceridi, i grassi
E’ vero, per l’olio e i grassi, andrebbe bene seguire le indicazioni enunciate nell’articolo sul colesterolo, tuttavia, nel caso di trigliceridi alti, associati a iperchilomicronemia a digiuno, si consiglia di inserire olio MCT (trigliceridi a media catena) che può andare a sostituire, gradualmente, i grassi ordinari.

Come abbassare i trigliceridi, l’alcool
Ai pazienti con trigliceridi alti non è consentita l’assunzione di alcool, neanche di bevande a bassa gradazione alcolica (birra o vino).

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.