Senza categoria

Come coltivare le piante aromatiche

Coltivare le piante aromatiche comporta grossi vantaggi psicofisici, lo sostengono anche gli psicologi. Coltivare un orto rilassa la mente e mette buon umore e trattandosi in questo caso di erbe aromatiche, abbiamo la possibilità di avere sotto mano piante dalle virtù terapeutiche per l’organismo. Ecco alcuni suggerimenti molto utili su come coltivare le piante aromatiche in maniera semplicissima.

Come coltivare le piante aromatiche, le indicazioni
Le piante aromatiche sono quelle piante che vengono impiegate per cucinare o per preparare infusi e tisane, si tratta infatti di piante ricche di proprietà medicinali e terapeutiche.
Quali piante aromatiche coltivare?
È consigliabile scegliere le piante che vengono maggiormente impiegate, in tal caso meglio non strafare! Anche se si ha a disposizione un grosso terrazzo bisogna pur valutare che le piante cresceranno e che comunque hanno bisogno di cure costanti anche se semplici.
Tra le piante aromatiche che possono essere tranquillamente coltivate nel proprio orto biologico sono: basilico, prezzemolo, menta, salvia, rosmarino, timo, erba cipollina, maggiorana, peperoncino, origano, e lavanda, malva e cammomilla
Al momento dell’acquisto dei vasi,scegliere quelli grandi per permettere alle piantine di attecchire con le radici e sopravvivere.

Come coltivare le piante aromatiche, la procedura
Dopo aver valutato quali aromi e infusi si preferiscono si può procedere con l’acquisto dei semi.
Nei vivai o nei consorzi si vendono i semi in bustina o le pianticelle già provviste di radici come il caso del rosmarino e del basilico. Per la procedura:

  • Riempire di terriccio, i vasi scelti per la coltivazione delle piante aromatiche aggiungendo un po’ di fertilizzante sempre in vendita nei vivai: prima di procedere garantire il drenaggio dell’acqua mettendo qualche sassolino in fondo al vaso
  • Se si decide di coltivare più piante in un unico vaso grosso o nell’orto, bisogna zappare delle piccole file distanziate almeno 20 centimetri dove trapiantare le piantine o seminare le bustine.
  • Innaffiare ogni giorno assicurandosi che il terreno sia sempre umido evitando però i ristagni d’acqua.
Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.