Checco Zalone accusato di omofobia

Checco Zalone è sempre stato un comico sopra le righe che non si è mai nascosto dietro un dito per suscitare un risata. La sua ultima esibizione durante la nuova trasmissione Music però, gli è valsa più di una critica in particolare da parte della comunità gay a causa di un “fro**” detto in prima serata.

Checco Zalone accusato di omofobia

checco-zaloneIl comico Checco Zalone ha partecipato alla nuova trasmissione di Paolo Bonolis, Music, che sta riscuotendo un buon successo ed è alla sua seconda puntata. Il comico ha aperto la trasmissione sulle note delle hit del suo ultimi film “Quo Vado”, ‘La prima Repubblica’, proseguendo con un omaggio al suo artista preferito, Pino Daniele, con ‘Alleria’ e con ‘La locomotiva’ di Francesco Guccini.

Era da circa due anni che Checco Zalone si era allontanato dalla scena televisiva e dal cinema, una scelta ponderata per star vicino a sua moglie e alle sue due bambine, in merito alle quali ha raccontato:

Che padre sono? Sono stupido, come gli altri. E ho due figlie, Greta e Gaia.

Nulla di male finchè il comico pugliese non si è lasciato sfuggire il termine “fr**” nell’intermezzo tra uno sketch e l’altro che non è sfuggito al pubblico da casa che si è giustamente indignato. Le prime polemiche sono arrivate proprio dalla comunità gay a mezzo internet dove tra le molte critiche si legge:

Ancora ad attribure un orientamento sessuale in base ai vestiti. Benvenuti nel medioevo.

O ancora:

Interpreta il tipico italiano ignorante e tende ad estremizzare tutto, fino a farla diventare un barzelletta. Questa è la comicità di Checco.

Polemiche a Music

Non è la prima critica mossa ad un personaggio presente nel nuovo show di Bonolis. Nel corso della prima puntata infatti ha partecipato Marilyn Manson che da alcuni è stato definito l'”Anticristo” e ha suscitato molto scontento per l’aspetto eccentrico e per la sua fama. Nonostante questo il programma Music sta riscuotendo un indubbio successo grazie all’abilità di Paolo Bonolis e delle capacità dei partecipanti.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.