Cena fuori con neonato, come fare

Se avete deciso di andare a cena fuori con neonato, ma non sapete come fare, ecco alcuni consigli pratici per passare una serata tranquilla. Decidere di andare o meno a cena fuori con un neonato, spesso è un dilemma molto grande per i neo genitori. La paura che il bimbo possa piangere tutto il tempo, che i clienti si possano lamentare o che i camerieri non vedano di buon grado la presenza di un bebè al ristorante, sono solo alcune delle paure che assalgono i genitori quando decidono di andare a cena fuori con il proprio neonato.

Paure che però spesso e volentieri non hanno alcun riscontro con la realtà. Capita infatti spesso e volentieri che il bambino, nel corso della cena sta tranquillo e dorme serenamente. Ovviamente ci sono dei piccoli accorgimenti o consigli da seguire, ecco allora come fare per andare a cena fuori con neonato.

Orario

L’orario deve essere flessibile. Può infatti capitare che si arrivi in ritardo all’appuntamento per la cena, e questo ritardo non deve creare problemi a nessuno, né al ristorate dove è stata effettuata la prenotazione né ad eventuali altri commensali. Quindi prima di andare a cena fuori con neonato è bene calcolare i tempi di preparazione sia della mamma che del bebè, poiché l’imprevisto è sempre in agguato. Quante volte è capitato che pronti per uscire si decide di dare la poppata al neonato e che questo rimetta, sporcando i vestiti appena indossati? Oppure che il neonato pianga senza un apparente motivo? Bene, tutto normale. Non serve a nulla innervosirsi, basta analizzare bene la situazione e mandare un messaggio per avvisare del ritardo e fare quel che si deve fare con calma.

Allattamento

Per chi allatta al seno ed è abbastanza disinvolta, nessun problema, si allatta tranquillamente in pubblico sedute al tavolo. Attenzione a cosa deciderete di indossare, abbigliamento adatto all’allattamento, quindi niente vestiti accollati o simili. Oppure ci si può tirare il proprio latte a casa ed allattare tramite biberon o se il ristorante lo permette mettersi sedute in un divanetto o poltrona per allattare in tutta tranquillità. Una sola raccomandazione, quando chiederete di allattare il biberon dite al cameriere o chi per lui, di scaldarlo pochi secondi così eviterete che vi riporti il biberon bollente con conseguente pianto isterico del bambino che deve aspettare che si raffreddi.

Trasporto

Oggi non c’è che l’imbarazzo della scelta tra ovetto, carrozzina, fascia o marsupio. Più che la scelta del mezzo di trasporto, direi di fare attenzione al locale, evitando di scegliere locali con tavoli stretti e pieni di scale, che con la carrozzina non sono proprio il massimo. Per le prime cene fuori meglio optare per un posto conosciuto, dove si sa come è lo spazio ed è facile muoversi.

Cosa portare

Le mamme lo sanno benissimo cosa portare, ma non dimenticate mai di controllare la borsa, pannolini di ricambio, bavaglino, uno o due cambi di tutine o copertine d’estate per proteggere dall’aria condizionata, assieme a succhietto etc. devono sempre essere presenti. Inoltre ricordarsi tutto ciò che serve per il cambio oltre ai pannolini come asciugamano, salviettine, crema etc.

Scelta del ristorante

Come scritto sopra la scelta dei ristorante è importante e per le prime uscite è sempre meglio scegliere un posto conosciuto. Sarebbe bene anche avvisare all’atto della prenotazione che al tavolo sarà presente un neonato, così i gestori vi potranno sistemare in una zona tranquilla e facilmente raggiungibile con la carrozzina, evitando di mettervi magari proprio davanti alla porta di ingresso.

Niente di difficile insomma, solo una minima organizzazione ed elasticità sugli orari e la cena fuori con un neonato trascorrerà in assoluta tranquillità.

Leggi anche: Bonus Bebè e Bonus Mamma Domani a chi spettano e le istruzioni per richiederli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*