Mamme

Battesimo fiori, quali scegliere

Il Battesimo del proprio bimbo o bimba è, senza dubbio, uno dei momenti più emozionanti per una mamma. I preparativi sono impegnativi almeno quanto quelli per un matrimonio. Si desidera che tutto sia perfetto. La location, e le rispettive decorazioni, dovrebbero rispecchiare la personalità della mamma ma anche evocare purezza e ingenuità. Le splendide e tipiche qualità dei bambini

Il Battesimo: un grande evento

Per chi è credente, il Battesimo è un sacramento importantissimo da imporre al proprio bambino o bambina. Con questa cerimonia si introduce il neonato nella Comunità Cattolica. Inoltre, il Battesimo è il sacramento di protezione e buon augurio, per una vita felice e ricca di buoni valori. Prima di portare il proprio figlio davanti all’altare si pensa proprio a tutto. L’abitino, il fotografo per immortalare l’evento, le bomboniere da regalare agli invitati. Ma come si addobbano florealmente Chiesa e ristorante? Che fiori scegliere?

Fiori per il Battesimo

Il Battesimo riguarda i bambini. I fiori da utilizzare per addobbare Chiesa e location per il ricevimento dovrebbero essere adatti a loro. Il consiglio è quello di scegliere fiori bianchi o, al limite, azzurri per i maschietti e rosa per le bimbe. Se si opta per il bianco vanno benissimo i gigli o le calle. Nel linguaggio floreale simboleggiano la purezza, la verità, la sincerità. Tutti messaggi bellissimi da trasmettere a un Battesimo.

Fiori colorati per il Battesimo bambino

Tuttavia, siccome il Battesimo è una cerimonia per bimbi, si può anche evitare il fiore bianco e orientarsi su qualcosa di colorato. Vivacizzare un po’ l’ambiente non è una cattiva idea. L’importante è scegliere comunque fiori delicati, non troppo profumati e dall’aspetto grazioso e gentile. Per un maschietto, ad esempio, sono stupendi i Nontiscordardime. Si tratta di piccoli fiori che crescono a grappolo, a cinque petali. Hanno una colorazione azzurra molto tenue e l’interno giallo acceso. In alternativa, si può propendere per ricchi mazzi di plumbago. Sono grossi fiori a forma di pallina, composti da piccolissime infiorescenze celesti. O, ancora, adatta per il Battesimo di un bambino, la neophila. E’ un fiorellino azzurro a quattro petali che, all’interno, sfumano fino al bianco latte.

Fiori colorati per il Battesimo bambina

Se la battezzata è una bimba, e non si vuole cedere al classico bianco, si può scegliere un fiore rosa. Per esempio l’ibisco, che ha una colorazione molto tenue e un profumo quasi impercettibile. E’ consigliabile non scegliere fiori troppo profumati per un Battesimo perché gli aromi intensi disturbano e innervosiscono i neonati. Un altro fiore molto adatto per una bambina è la dalia. I suoi petali vellutati e sodi ricordano proprio la pelle tenera e delicata dei neonati. Se invece si amano i colori più accessi e scenografici, perché non puntare sulle violette? La qualità “mammola” o “del pensiero”, oltre ad essere bellissime, rimandano anche a significati di buon augurio. Le viole mammole, infatti, significano amicizia, affetto, cura. Le viole del pensiero, come dice il loro nome, simboleggiano i legami affettivi.

I fiori per il Battesimo vanno messi in Chiesa, a decorare l’altare, ma possono essere usati anche per allestire il ristorante. Se si scelgono fiori piccoli e delicati si può pensare di creare dei centrotavola, da posizionare in mezzo a ciascun tavolo degli invitati. Inoltre, si possono creare dei mini-bouquet per decorare il cestino dei confetti o da dare ad ogni partecipante insieme alla bomboniera.

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.