C’è Posta Per Te: il balletto di Belen contro Iacchetti

Il balletto di Belen a C'è Posta Per Te

Il balletto di Belen a C’è Posta Per Te è stato uno sprazzo di sensualità in un momento altamente comico. Belen era ospite dello show con Andrea Iannone, dall’altra parte della busta c’erano Enzo Iacchetti e Ezio Gregio vestiti come Belen e Andrea.

Per determinare chi fosse la vera Belen, regina di sensualità della televisione italiana e chi fosse il vero Iannone è stato chiamato in causa Alfonso Signorini, che a seguito di diverse prove ha dovuto votare le performance di tutti.

Il balletto di Belen a C’è Posta Per Te

Probabilmente non pensava che avrebbe dovuto ballare per una manciata di secondi la povera Belen Rodriguez quando ha deciso di indossare un paio di decollété con tacco vertiginoso. Eppure, nonostante i diversi centimetri che la sollevavano da terra, Belen ha dato prova di eleganza, grazia e sportività.

Tutto è cominciato quando è stato necessario determinare quale delle due Belen fosse in assoluto la più sensuale. Belen – Iacchetti ha quindi chiesto una prova di ballo per aiutare Alfonso Signorini a esprimere una preferenza.

Quando la De Filippi ha comunicato a Belen che avrebbe dovuto cimentarsi in un brevissimo balletto, l’argentina è stata presa dallo sconforto per qualche istante ma si è immediatamente prestata al gioco. Quando è partita la musica di Despacito ha cominciato a ballare e a far ondeggiare le frange del tubino nero che sottolineavano le sue curve pericolose.

Il balletto di Belen a C'è Posta Per Te

Il pubblico è rimasto ipnotizzato per qualche istante beandosi di quella visione, ma è durato fin troppo poco. Terminato il balletto di Belen, è toccato a Enzo Iacchetti esibirsi in uno stacchetto sensuale.

Il balletto di Belen a C'è Posta Per Te

Il balletto di Iacchetti

“Belenza”, cioè la Belen con la grazia di Iacchetti, indossava una copia del famosissimo vestito della farfallina, ovvero quello con il quale nel 2012, Belen scese le scale del Teatro Ariston per presentare il Festival di Sanremo. All’epoca più che lei e più che il vestito multicolor, rimase impresso negli occhi del pubblico il tatuaggio a forma di farfalla che spuntava dal profondo spacco inguinale dell’abito.

Partito lo stesso stacchetto, Iacchetti si è cimentato nella sua esibizione con risultati naturalmente discutibili. Se il pubblico a casa avrà sicuramente gradito, Maria De Filippi era letteralmente sull’orlo delle lacrime.

Il balletto di Belen a C'è Posta Per Te

Il giudizio di Alfonso Signorini

Terminato (finalmente) lo stacchetto e dopo che gli ospiti si sono ricomposti le lacrime stavano facendo capolino anche dagli occhi della vera Belen, è stato il momento del giudizio di Alfonso Signorini che, novello Paride, ha dovuto scegliere la più sensuale.

Mentre Maria suggeriva che Belenza fosse chiaramente negata per il ballo, con fare assolutamente professionale e faccia da poker Alfonso Signorini ha affermato invece che Belenza fosse portatrice sana di erotismo e che quindi era chiaro che la vera Belen fosse lei, ci dispiace per l’impostora!

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà visibile.